4.2 C
Foggia
30 Novembre 2021
Blog Cuore Rossonero

Baldassarre: “Zero punti e zero tiri in porta in 4 partite”

Zero punti in quattro partite. Non solo, ma anche zero tiri in porta. Eppure Marchionni aveva mandato in campo la migliore formazione possibile ed immaginabile, ma il Bari dominava implacabilmente e sulle fasce faceva il comodo suo. Centrocampo senza filtro, attacco inesistente. Insomma, nella prima mezz’ora sembrava la partitella del giovedì tra titolari e ragazzi della Berretti. Poi il Bari rimaneva in dieci e si ridimensionava un pochino. Ancor di più si rimpiccioliva con l’infortunio a Ciofani, soccorso dal medico del Foggia dottor Macchiarola, primario ortopedico. Il vero guaio del Foggia era che neanche nel chiuso degli spogliatoi riusciva a ridisegnare una tattica utile per giocare con l’uomo in più. Nessuno pretendeva i tre punti, ma almeno che si riuscisse nell’intento di far giocare male il Bari. I galletti, per la verità, non erano fulmini di guerra, ma avevano sempre Antenucci e Cianci a disposizione. Proprio Cianci eseguiva magistralmente un calcio di punizione che decideva la contesa. Era il solito golden gol. Una volta sotto il Foggia non reagiva. Piuttosto cercassero tutti di mettere in moto la classifica almeno contro la Vibonese. Poi ci aspettiamo un vero e proprio cambio di marcia dalla nuova dirigenza, altro che continuità. Mica possiamo continuare a perdere sempre?

PEPPINO BALDASSARRE

Potrebbero interessarti:

Foggia calcio, dopo il Commissario… il Parma. Con un occhio preoccupato al Tardini e ai dardi dell’Arciere!

Gianpaolo Limardi

20 anni fa Totti faceva gol al Foggia, la squadra dei record

Domenico Carella

Le “Sventagliate” post Foggia – Catania

La Redazione