14.9 C
Foggia
26 Ottobre 2021
Foggia Calcio

LE PAGELLE – Curcio, Rocca e D’Andrea, la premiata ditta del gol di Marchionni

FUMAGALLI voto 6 – Incolpevole sul gol subito. Per il resto ordinaria amministrazione.

ANELLI voto 6,5 – Il lancio per il gol di D’Andrea è chirurgico. Poi controlla con sicurezza. Unica disattenzione (collettiva) in occasione del gol della Paganese.

GAVAZZI voto 6,5 – Tempismo, anticipo e sicurezza. Ha diretto la difesa con autorevolezza, nonostante qualche brivido sui tagli di Mendicino nel finale del primo tempo.

DEL PRETE voto 6 – Nel finale del primo tempo finisce in mezzo ai triangoli di Onescu, Diop e Mendicino. Per il resto svolge ordinaria amministrazione. Dopo l’ingresso di Germinio agisce da play (fino a quando non subentra Morrone).

DI JENNO voto 6 – Un po’ timido nelle discese nel primo tempo, anche quando potrebbe. Più diligente nella fase difensiva. Poi sforna l’assist per il gol di Rocca.

VITALE voto 6 – Più fruttuoso in fase difensiva che in quella offensiva. In difesa fa legna e corre senza sosta.

RAGGIO GARIBALDI voto 6,5 – Frangiflutti davanti alla difesa e organizzatore del gioco. Fa cose semplici ed è la scelta vincente. Recupera un’infinità di palloni.

KALOMBO voto 6 – Spinge meno del solito ma soffre poco in fase difensiva. Dal suo lato i pericoli sono ridotti.

CURCIO voto 7 – L’assist per il raddoppio di D’Andrea è un cioccolatino. Il gol segnato lo incorona sempre più bomber del Foggia. Unica pecca (se si può considerare tale) è la punta di egoismo in alcuni frangenti, tipica del bomber.

ROCCA voto 7,5 – Arretra di qualche metro in partenza, ma è una spina nel fianco sulla sinistra. Il gol di Curcio è al 90% suo. Il tocco di testa per la quarta rete è la certificazione della supremazia tecnica che mantiene sul campo.

D’ANDREA voto 7,5 – Pimpante e attento. Freddo e determinato sotto porta. Segna due gol da opportunista, mette lo zampino nel terzo.

SUBENTRATI

GERMINIO voto 6 – Subentra quando i giochi sono conclusi e la Paganese è praticamente inerme.

MORRONE voto 6 – Prende le redini del centrocampo e si vede che ha voglia di far bene. Ma la partita è ampiamente segnata e indirizzata su binari più placidi.

DELL’AGNELLO s.v.

POMPA s.v.

LUCARELLI s.v.

ALL. MARCO MARCHIONNI voto 7 – Se la squadra ha autorevolezza e voglia di giocare è merito suo. Ha saputo (nel momento di difficoltà) fare di necessità virtù ed in assenza di un bomber ha costruito una cooperativa del gol con Curcio, Rocca e D’Andrea.

Potrebbero interessarti:

36a 4 Amici al bar – “Non abbiamo vinto 3-2… ma stiamo vincendo 3-2”

Domenico Carella

Ammenda per il Foggia. Ammenda e maxi squalifica per mister Cervone ed un turno a D’Angelo

La Redazione

Cesena, Castori: “Inizio a vedere i progressi della squadra”

La Redazione