9 C
Foggia
9 Marzo 2021
Foggia Calcio

Lucido, freddo e reattivo. Il Foggia Calcio espugna Caserta

Lucido, freddo e reattivo, seppur dinanzi a un avversario che ha evidenziato qualche difficoltà di troppo. Il Foggia Calcio vince 0-2 a Caserta e inanella la seconda vittoria consecutiva, la terza di questo inizio di stagione. A decidere la partita, mai in discussione nel risultato, sono state le reti di Rocca (su rigore) e di Vitale, ma il bottino sta stretto, anche alla luce dei numerosi interventi fatti dal portiere rossoblu.

FORMAZIONE -Marchionni cambia in alcuni uomini il suo Foggia. In difesa il neo acquisto Del Prete esordisce da titolare al posto di Germinio. A centrocampo Di Masi rileva Kalombo (affaticamento muscolare), Gentile fa il play al posto dello squalificato Salvi, mentre in attacco sale D’Andrea a far coppia con Naessens, lasciando il ruolo di mezzala a Vitale.

I TEMI – Il Foggia Calcio sembra decisamente più tonico e lucido. Prova le giocate con la palla a terra senza la consueta frenesia, ma articolando continui passaggi tra centrocampo e attacco per permettere alla squadra di guadagnare metri in fase offensiva. La Casertana, invece, si affida ai lanci lunghi per la torre Castaldo, controllata da Gavazzi e per lo spunto in velocità di Fedato (uno dei tre ex della gara, oltre a Cavallini nelle fila della Casertana e Fumagalli nel Foggia). La lucida lettura del gioco del Foggia porta immediatamente al vantaggio.

PRIMO TEMPO – Al 9′ D’Andrea serve l’attaccante Naessens in area, pronto a calciare verso la porta, ma Carillo arriva alle spalle e frana sul corpo del belga, provocando un netto calcio di rigore. Al 10′ è Rocca a siglare il gol dagli undici metri, con un preciso rasoterra che spiazza il portiere. Naessens, però, è costretto ad uscire dal campo al 15′, dopo uno scontro a palla lontana con Buschiazzo. Al suo posto entra Dell’Agnello. Proprio l’attaccante scuola Inter si rende subito pericoloso con una conclusione dal vertice dell’area piccola, salvata in angolo dall’intervento in scivolata di un difensore. Poi la partita si svolge prevalentemente a centrocampo con il Foggia più manovriero e offensivo ma sempre difettoso nell’ultimo passaggio. La reazione della Casertana arriva al 40′ con una conclusione dal limite di Fedato che esce di molto a lato.

SECONDO TEMPO – Il Foggia inizia con la grinta del primo tempo e si rende pericoloso con un affondo di D’Andrea e una conclusione, debole e centrale, di Vitale. Il raddoppio arriva al 54′ con un cross da sinistra di Di Jenno che D’Andrea fa scivolare verso l’accorrente Vitale che di destro beffa il portiere. Al 66′ il Foggia ha l’occasione per triplicare con un’incursione di Rocca che solo davanti al portiere si vede fermare dallo stesso in uscita. Marchionni cambia: in campo Balde e Garofalo al posto di D’Andrea e Vitale. Proprio il subentrato Baldè al 75′ ha la palla per triplicare. Arriva sul fondo da sinistra, entra in area affrontato da Buschiazzo e una volta vinto il contrasto calcia di destro ma il portiere riesce a deviare di poco sulla traversa. All’84’ il Foggia colpisce l’incrocio dei pali su conclusione di Rocca. Poi, un minuto più avanti, Garofalo (invitato al tiro da una giocata di Balde), si vede negare il gol dal piede del portiere casertano, bravo e reattivo a intercettare sulla linea la conclusione a colpo sicuro del centrocampista rossonero.

CASERTANA (4-3-3) – Avella; Ciriello, Buschiazzo, Carillo, Setola; Icardi, Bordin (59′ Matese), Valeau (46′); Pacilli (25′ Cuppone), Castaldo, Fedato (59′ Cavallini). A disp.: Dekic, Zivkovic, Longobardo, Petito, De Sarlo, De Vivo, De Lucia. All. Francesco Guidi.

FOGGIA (3-5-2) – Fumagalli; Anelli, Gavazzi, Del Prete; Di Masi, Rocca, Gentile (89′ Raggio Garibaldi), Vitale (67′ Garofalo), Di Jenno (89′ Pompa); D’Andrea (67′ Balde), Naessens (15′ Dell’Agnello). A disp.: Vitali; Ndiaye, Curcio, Germinio, Moreschini, Morrone, Regoli. All. Marco Marchionni

ARBITRO – Marco Ricci di Firenze (Vitali di Brescia / Salvalaglio di Legnano). IV uomo Cavaliere di Paola.

MARCATORI – 10′ Rocca (F), 54′ Vitale (F)

AMMONITI – Carillo (C), Buschiazzo (C), Gentile (F), Setola (C), Matese (C),

ESPULSI –

ANGOLI – 1-5

RECUPERO – 3’p.t. –

Potrebbero interessarti:

Annullata l’amichevole a San Severo

La Redazione

Foggia Calcio, per una volta Kragl disinnesca la bomba: “Napoli? Bel gioco ma vorrei andare in a con i rossoneri”

Domenico Carella

LE PAGELLE – Il gol è un premio per Kourfalidis, complimenti al capitano Anelli. Gerbaudo decisivo sul penalty

Domenico Carella