28.8 C
Foggia
19 Settembre 2020
Foggia Calcio

UFFICIALE: ricorsi respinti, il Foggia Calcio resta in C. Ecco il testo

Giustizia è fatta! Il Foggia torna in Serie C.

Gepostet von Franco Landella am Freitag, 11. September 2020

Tutti i ricorsi (o quasi) sarebbero stati respinti. Questo (secondo le prime indiscrezioni delle ore 16.40) è il risultato del secondo grado di giudizio presso la Corte Federale d’Appello svolto questa mattina a seguito della sentenza del TFN sul caso Picerno – Bitonto, che aveva penalizzato (in modi differenti) le due squadre con il ritorno in Serie D. Il dispositivo di conferma della sentenza emessa dal TFN conferma, di fatto, il -5 al Bitonto da scontare nel campionato concluso qualche mese fa e quindi terminato, in virtù dello stesso, alle spalle dei rossoneri. Il Foggia Calcio è di fatto vincitore del campionato e di diritto promosso in Serie C.

17.00 – Alle ore 17 anche il Foggia Calcio ,attraverso il profilo Facebook, comunica la decisione della Corte Federale d’Appello pubblicando una foto del logo legato al centenario assieme al nuovo logo della Lega Pro.

17.05 – Il Sindaco di Foggia Franco Landella con un video davanti a una bandiera rossonera e con addosso la maglia del centenario, mostra la sua emozione per la sentenza di secondo grado attraverso il suo profilo Facebook (video in alto).

17.10 – LA FIGC, attraverso il suo sito, diffonde e di fatto ufficializza la notizia: “La Corte Federale D’Appello a Sezioni Unite presieduta da Mario Luigi Torsello ha respinto i reclami dell’AZ Picerno e dell’USD Bitonto. Le due società, deferite per l’alterazione del regolare svolgimento e il conseguente risultato finale della gara disputata il 5 maggio 2019 e valevole per la determinazione della classifica finale del Girone H del Campionato di Serie D, erano state sanzionate dal Tribunale Federale Nazionale rispettivamente con la retrocessione all’ultimo posto in classifica del campionato di Serie C per la stagione 2019/2020 e con la penalizzazione di 5 punti in classifica da scontarsi nel corso della stagione sportiva 2019/2020, che aveva di fatto pregiudicato il primato in classifica ottenuto nel Girone H del campionato di Serie D e la conseguente promozione in Serie C.

La Corte ha respinto anche i reclami della Procura Federale e dell’Audace Cerignola e ha confermato le sanzioni comminate dal Tribunale Federale Nazionale nei confronti di Vincenzo Mitro, Nicola De Santis e Vincenzo De Santis (4 anni di inibizione), Daniele Fiorentino e Onofrio Turitto (1 anno di squalifica). Sono stati invece parzialmente accolti i reclami di Michele Anaclerio (squalifica ridotta da 2 anni a 1 anno e 8 mesi) e Francesco Cosimo Patierno (squalifica ridotta da 1 anno e 8 mesi a 1 anno e 4 mesi)”.

 

17.12 – Ecco il dispositivo

La Corte Federale d’Appello (Sezioni Unite), definitivamente pronunciando sui reclami riuniti nn. 2,3,4,5,6,7,8,9,10,11 e 12 così provvede:
– quanto al reclamo n. 2 proposto dal sig. Turitto Onofrio, lo respinge;
– quanto al reclamo n. 3 proposto dal sig. Fiorentino Daniele, lo respinge;
– quanto al reclamo n. 4 proposto dal sig. Mitro Vincenzo, lo respinge;
– quanto al reclamo n. 5, proposto dal sig. Patierno Francesco Cosimo, lo accoglie in parte e, per l’effetto,
ridetermina la sanzione in anni 1 (uno) e mesi 4 (quattro) di squalifica e dispone la restituzione del contributo per l’accesso alla giustizia sportiva;
– quanto al reclamo n. 6 proposto dal sig. De Santis Vincenzo, lo respinge;
– quanto al reclamo n. 7 proposto dalla società Unione Sportiva Bitonto Calcio S.r.l., lo respinge;
– quanto al reclamo n. 8 proposto dal sig. De Santis Nicola, lo respinge;
– quanto al reclamo n. 9 proposto dalla società A.Z. Picerno S.r.l., lo respinge;
– quanto al reclamo n. 10 proposto dal sig. Anaclerio Michele, lo accoglie in parte e, per l’effetto, ridetermina la sanzione in anni 1 (uno) e mesi 8 (otto) di squalifica e dispone la restituzione del contributo per l’accesso alla giustizia sportiva;
– quanto al reclamo n. 11 proposto dalla Procura Federale, lo respinge;
– quanto al reclamo n. 12 proposto dalla società S.S.D. Audace Cerignola, lo respinge.

 

Related posts

IL PROSSIMO AVVERSARIO. Notizie da Reggio Calabria…

La Redazione

Lucchese, pari col Seravezza. Sartore e Vita in dubbio per la Tim Cup

Domenico Carella

Verso Foggia-Siracusa, rifinitura in Calabria: 17 i convocati

La Redazione