24 C
Foggia
18 Settembre 2020
Scherma

Lo spadista pugliese Gaetani vince la Coppa del Mondo Under20 ed ora sogna nuovi traguardi

COPPA DEL MONDO UNDER 20 – Il salentino Giulio Gaetani ha vinto la Coppa del Mondo di spada Under 20. La notizia, ormai nell’aria da tempo, ha ricevuto il crisma dell’ufficialità nei giorni scorsi allorquando il Comitato Esecutivo della FIE ha dichiarato conclusa la stagione 2019/20, nel corso della quale lo spadista pugliese ha colto sei podi in altrettante gare del circuito iridato Cadetti conquistando il primo posto a Riga in Lettonia.

Giulio Gaetani, raggiunto dalla notizia durante un breve periodo di vacanza nel suo Salento, si è trasferito a Torino cinque anni fa ed è attualmente in forza all’Accademia Marchesa, club del capoluogo piemontese: iscritto al primo anno di Biologia, sogna di fare la guida naturalistica sulle barriere coralline ma contemporaneamente coltiva la sua grande passione per la scherma. Una passione nata dodici anni fa davanti alla TV: “La vittoria di Matteo Tagliariol alle Olimpiadi di Pechino – ricorda Giulio Gaetani – ha fatto scattare in me il desiderio di emulare quell’impresa: l’amore per la spada è cominciato così, quando avevo otto anni”.

L’affermazione nel circuito di Coppa del Mondo Under 20 in questa travagliata stagione apre ora nuove prospettive anche in chiave azzurra: per lui, che nel 2013 vinse il titolo italiano nella categoria Ragazzi nell’edizione del cinquantenario del Gran Premio Giovanissimi, una grande soddisfazione che lo spadista leccese vuole condividere con i suoi istruttori Mauro Regano ed Andrea Pellissetti e con il Maestro Dario Chiadò.

Per conto di:

Ufficio Stampa Federazione Italiana Scherma

Contatti PUGLIA: Siro Palladino
media@federscherma.it

Related posts

Martina Criscio vince in Belgio nel circuito di Coppa del Mondo a squadre

La Redazione

Il programma delle gare del 24 Febbraio: ultime gare individuali Cadetti con spada maschile e fioretto femminile

La Redazione

CSD. Master, Gabriela Lo Muzio consolida il primato nel ranking nazionale

La Redazione