13 C
Foggia
25 Ottobre 2020
Foggia Calcio

LE PAGELLE – Si “salvano” solo i due portieri e Cadili. Per il resto, è stato un pomeriggio da “profondo rosso… nero”

LE PAGELLE – Si “salvano” solo i due portieri e Cadili. Per il resto, è stato un pomeriggio da “profondo rosso… nero”

DI STASIO 6 – Non ha corso rischi di sorta, ma si è dimostrato attento in un’uscita alta e una bassa che potevano creare qualche apprensione. Ha “salutato” a fine primo tempo

ANELLI 5,5 – Bloccato in difesa, se l’è cavata con mestiere per larga parte del match, nel finale però dalla sua zona sono arrivati gli attacchi più pericolosi del Casarano

VISCOMI 5,5 – È un lottatore e un difensore arcigno con capacità di recupero efficaci. Però deve cominciare ad avere più personalità con la palla e non a sparacchiarla sempre via

CADILI 6 – Il più positivo degli uomini di movimento del Foggia in un pomeriggio deludente. Ha giocato con ordine e provato pure a disegnare qualche appoggio per la mediana

SALINES 4,5 – Il giocatore che ben impressionò a inizio torneo è solo uno sbiadito ricordo. Anche oggi scolastica propulsione sulla fascia e imbarazzi evidenti in fase di non possesso

GERBAUDO 4,5 – Sulla falsariga del match con il Brindisi, non ha dato qualità alla manovra e in più ha fallito sul piano della balistica da fermo, arma quasi unica del Foggia per creare azioni da gol

GENTILE 5 – Il capitano non era in condizione, ha sofferto, stretto pure i denti. Poi ha alzato bandiera bianca. Un po’ il paradigma della versione odierna dei rossoneri

RUSSO 4,5 – Corda ha provato l’”all in” su di lui come mezzala dopo la bella prestazione con il Cerignola. Tentativo fallito e prestazione opaca soprattutto in fase propositiva

CAMPAGNA 5 – Qualche numero estemporaneo a fronte di una partecipazione “zanzarata” ma non concreta nella partita. Ribadiamo: il talento c’è pure, l’incidenza latita colpevolmente!

EL OUAZNI 5 – D’Aiello e Mattera gli hanno concesso soltanto un paio di sponde aeree inutili e una giocata chiusa con un tiro stoppato in area. Per il resto… buio totale

CITTADINO 5 – Impalpabile da attaccante, ruolo peraltro ricoperto più per dedizione alla causa che per convinzione, migliora appena da regista. Piede “gelido” da calcio piazzato

KOURFALIDIS 5,5 – Ha giocato 45’ assumendo a volte le sembianze del leader con sbracciate e proteste anche plateali. Non era però la sua partita, come non lo era quella dei compagni

FUMAGALLI 6 – Spedito in panchina all’inizio, è subentrato nella ripresa venendo beffato sul gol ma evitando la rete del raddoppio che avrebbe riprodotto il punteggio di Gravina

ALLEGRETTI 5 – Doveva essere l’attaccante che per caratteristiche avrebbe combinato meglio con tutti. Sinora, complice l’infortunio eredità di Vibo, si è visto poco… e male

TEDESCO 5,5 – Si era candidato per una maglia da titolare dopo la buona mezz’ora con il Brindisi. Al Capozza ha lottato e guadagnato un paio di tiri da fermo. Nulla di più!

DI JENNO SV – Ingiudicabile, se non per l’ennesima esclusione dal 1° minuto a favore di Cadili. Magari lo si potrebbe riproporre qualche volta sull’esterno…CAU5 – Nessun tiro in porta in 90’, confusione regnante in ogni zona del campo e un’esibizione al di sotto delle aspettative: il duo tecnico (lui più Corda) non può essere esente da colpe.

Potrebbero interessarti:

SKY SPORT – Foggia Calcio, Mazzeo: “Fa piacere essere tornato con queste vittorie. Non potevo andare via”

La Redazione

Akragas, Tirri: “Prezioso il pari di Foggia in ottica salvezza”

La Redazione

L’ufficio stampa della Figc: “Nessun comunicato sui verdetti Covicoc in Lega Pro”

La Redazione