LE PAGELLE – Corda prepara la gara in maniera perfetta, in campo bravi tutti ma note di merito per Russo e Staiano. E per il solito Fuma…

LE PAGELLE – Corda prepara la gara in maniera perfetta, in campo bravi tutti ma note di merito per Russo e Staiano. E per il solito Fuma…

FUMAGALLI 7 – Oramai è diventata la specialità della casa: l’uscita bassa contro un avversario solitario davanti alla porta. Anche stavolta il Fuma ha alzato il muro e tutto poi è filato liscio

CARBONI 6,5 – La scuola delle giovanili Roma non tradisce mai. A Foggia è arrivato un giocatore pronto, al quale sono bastate appena due settimane per essere già un “Ninni’s boy”

VISCOMI 6,5 – Oggi non serviva l’edizione extralusso del “comandante” Francisco. Qualche “arrogante” ramazzata e la solita dose di concentrazione e aggressività

CADILI 6 – Il ragazzo ha fatto bene in generale, ma ha spedito in porta Varela rischiando di “riesumare” un confronto che già alla mezz’ora pareva già definitivamente “seppellito”

DI MASI 6,5 – L’applauso scrosciante dello Zaccheria al momento della sua sostituzione certifica che Manlio ha assunto lo status di giocatore importante. Bravo e concentrato

STAIANO 7 – Ha aperto le danze “passeggiando” sulle incertezze difensive della Gelbison. Ha dragato l’erba dello Zaccheria come fa un cacciatorpediniere nelle acque aperte dell’oceano

CITTADINO 6 – “Ha fatto bene, ma può fare di più”: è questa la valutazione del suo tecnico Corda. Noi concordiamo: tecnica e passo d’applausi, incidenza da migliorare

GENTILE 6 – È stata la partita del capitano soprattutto nell’approccio trasmesso ai suoi. Il condottiero ha guidato il primo assalto per lasciare poi ad altri la gloria. Peccato per il giallo

KOURFALIDIS 6,5 – Sempre più sicuro dei propri mezzi, è uscito diverse volte in progressione palla al piede e in fase difensiva non ha sbagliato praticamente nulla

RUSSO 7 – Era in crescita, aveva griffato la “sfortunata” trasferta di Fasano in Coppa ma aspettava l’acuto in campionato che è arrivato dopo aver spaccato subito la gara con l’assist a Staiano

TORTORI 6,5 – Incontenibile in una progressione a metà ripresa, vorrebbe il sigillo del gol e quasi lo “sottrae” a Russo. Ma la sua prova è stata convincente e il gol arriverà presto

SALINES 6 – Si è rivisto in campo con tutta la sua voglia e qualche spunto interessante. Ma era difficile nel secondo tempo timbrare un passaporto già vidimato da altri nella prima frazione

GIBILTERRA 5,5 – Non ha rispettato le consegne del tecnico ed è stato così tolto dopo appena 13’ minuti di partita. Per lui si annuncia una settimana… complicata!

GERBAUDO NG – Partita archiviata, lo Zaccheria che spegne le luci e Matteo che entra senza necessità di incidere in alcuna maniera. Sarà per la prossima volta…

PERTOSA NG – Finalmente Alessio, quasi un ologramma sinora nel Foggia 2019/20. Un buon intervento al primo pallone toccato e la speranza di rivederlo presto

CANNAS NG – Più che a lui, l’attenzione per il suo cambio era rivolta a chi usciva, ovvero a Gibilterra. Il ragazzo ha appena iscritto il suo nome nel tabellino della gara

CORDA 7,5 – Ha studiato l’avversario nei minimi dettagli e lo ha incantato con i tagli di Staiano e Gentile e le giocate di Tortori e Russo. Gestione tattica perfetta della gara

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".