SERIE C SILVER. Fantastica Diamond vince a Barletta (85-102) e cala il tris

SERIE C SILVER. Fantastica Diamond vince a Barletta (85-102) e cala il tris

Barletta, 3 novembre 2019. La Diamond Foggia cala il tris ed espugna il Pala Marchiselli di Barletta aggiudicandosi, con merito, un derby combattuto ed entusiasmante (85-102). La terza vittoria di fila fa salire in classifica la giovane compagine dauna e, soprattutto, fa morale per il prosieguo del campionato. I ragazzi in canotta nero arancione hanno sfoderato un’ottima prestazione e non hanno mai dato la sensazione di non farcela. Sono stati sempre avanti nel punteggio, fornendo sia in chiave offensiva che in quella difensiva una performance davvero invidiabile. Tutti hanno dato il massimo e, alla fine, il giusto premio non poteva che essere la vittoria. Ci hanno sempre creduto. Sin dal salto a due. Consapevoli di essere un buon gruppo che può fare tanto e bene. Poi una volta sul parquet con concentrazione e spirito di sacrificio hanno seguito alla lettera le disposizioni del coach e non hanno mai mollato di un millimetro. Neanche quando il Barletta, nel terzo quarto, ha tentato di riaprire le sorti della gara. Anzi, proprio nel momento più difficile, hanno stretto i denti e sono ripartiti alla grande, sotto la spinta dei generosi ragazzi della Nuova Guardia che sono giunti nella città ofantina per non far mancare il loro prezioso sostegno. Come già dicevamo, la partenza sprint della Diamond ha sorpreso il Barletta. Difesa blindata e bocche da fuoco micidiali sono state le “presentazioni” ospiti. Kelmelis, l’immarcabile: percorso netto e 12 punti nello score. E Roso non gli è da meno: 14 punti nei primi 10’ (per lui due soli errori al tiro) e predominio sotto canestro contro i lunghi ofantini. Ma sicuramente risulta decisivo il grande lavoro oscuro dei fratelli Eugenio ed Antonio Padalino, di Ulano e Coppola, abili nel pressare e nel “soffiare” palloni agli avversari e, soprattutto nel limitare le probabili scorribande dei padroni di casa. Il primo quarto va in archivio con un punteggio altisonante (23-35) a favore della Diamond. Con E. Padalino e Coppola gravati di due falli, gli ospiti devono giocoforza allentare un po’ la presa e così il Barletta ne approfitta per rosicchiare qualche punto. Guddemi dà manforte a Kirlys. Mentre tra gli ospiti Lioce e Digiorgio si mettono in luce. Si va al riposo “lungo” con un vantaggio rassicurante per la Diamond (46-55). Alla ripresa delle ostilità è l’equilibrio a farla da padrone. Ai “soliti” Guddemi e Kirlys si aggiunge la mano “calda” di Degni. Le sue due bombe consecutive e quella del lituano fanno avvicinare minacciosamente il Barletta a -3 (61-64). Coach Papa chiama prudenzialmente il timeout, catechizza i ragazzi a dovere e i risultati si vedono immediatamente. Anche se Eugenio Padalino deve lasciare il campo per cinque falli e in “regia” potrebbe sorgere qualche problema. Comunque, sia pure con qualche difficoltà, dopo 30’ è sempre avanti la Diamond (66-74). Nell’ultimo decisivo quarto i ragazzi non sbagliano più niente mettendo in atto il crescendo nero arancione. Il Barletta prova a sparare le ultime cartucce della “possibile” rimonta ma le sue azioni spesso s’infrangono contro il muro dauno. Coppola suona la carica. Kelmelis porta palla e ispira le azioni. Lioce si mette in luce sotto canestro. Antonio Padalino è quasi infallibile dalla lunetta. Ulano mette il sigillo dai 6,75 ad una prova da incorniciare per tutti i ragazzi in neroarancio. E, infine, Roso (top scorer con 33 punti), “affossa” definitivamente il Barletta con due “bombe” che spengono definitivamente ogni velleità barlettana. E infiammano la Diamond che deve continuare su questa strada: lavoro ed umiltà !

Cestistica Barletta – Diamond Foggia 85-102 (23-35; 46-55; 66-74)
Cestistica Barletta: Degni 8, Kyrlis 26, Guddemi 20, Rainis 11, Rizzi G. 2, Balducci, Defazio 7, Altamura 9, Caruso 2, Surgo. Coach: Degni L..
Diamond Foggia: Digiorgio, Kelmelis 22, Ulano 6, Papa, A. Padalino 7, E. Padalino 3, Lioce 11, Roso 33, Coppola 20. Coach: Papa.
Arbitri: Vittorio Gaballo di Gioia del Colle e Vito Franco di Bitritto.
Note: 5 falli E. Padalino, Rainis, Degni, Balducci, Altamura. Falli tecnici a Ulano, Altamura e Degni.
Parziali: 23-35; 23-20; 20-19; 19-28.
A cura Area Comunicazione ACSD DIAMOND BASKET FOGGIA

Biografia Autore