Grande prestazione del Cus Foggia Basket, ma alla fine vince Barletta

Grande prestazione del Cus Foggia Basket, ma alla fine vince Barletta

Il roster universitario ha sfiorato l’impresa in casa della capolista.
Proteste nel finale per un fallo su Matella non sanzionato dagli arbitri

Martedì 12 novembre 2019

Basket – 6 ^ giornata serie D PUGLIA – girone A 

BASKET BARLETTA – CUS FOGGIA  71 -69 (10-21/23-14/24-21/14-15)
TABELLINO CUS FOGGIA: 
Padalino 18, Vuovolo 16, Dell’Aquila 13, Manfredi 10, Vigilante e Pierluigi Carrillo 6.

C’era rammarico e tanta rabbia negli spogliatoi del Cus Foggia Basket al termine della partita giocata domenica sera in casa del Barletta Basket, capolista del girone A della serie D pugliese.
Il rammarico per una vittoria sfiorata e sfumata sul più bello. La rabbia, invece, come logica conseguenza di quello che è stato un episodio presumibilmente non valutato bene dagli arbitri.

“Mancavano pochi secondi ed eravamo sotto di due punti – racconta Paolo Matella, protagonista dell’azione incriminata –. Dell’Aquila tenta un tiro da tre che sbatte sul ferro, io conquisto il rimbalzo in attacco e l’avversario, per impedirmi il tiro, mi afferra per un braccio e mi tira giù. Incredibilmente l’arbitro non ha visto e fischiato nulla commettendo, secondo me, un errore clamoroso”.

Quel mancato fischio ha così deciso le sorti di una partita che il Cus Foggia ha giocato davvero bene, riscattando almeno sotto il profilo della prestazione la scialba prova fornita sette giorni prima in casa con il Massafra.

Cus straripante nel primo quarto, chiuso con un esaltante +11 (10-21). Nella frazione successiva i padroni di casa fanno la voce grossa e quasi annullano il distacco. All’intervallo il tabellone segna 33-35. Nel terzo quarto la gara diventa incandescente. Il Cus per mantenere ed incrementare il vantaggio si affida all’esperienza di Nicola Padalino e Cristian Vigilante, decisivi sotto canestro.
Barletta però non molla, ribalta la situazione e chiude in vantaggio la frazione: 57-54.

La battaglia non è certamente finita e anzi diventa guerra nell’ultimo fondamentale segmento di partita. Barletta prova la fuga, Foggia risponde presente fino alla fine, o meglio, fino a quel mancato fischio che purtroppo ha forse pesantemente influito sul risultato finale.

 

CLASSIFICA
Barletta Basket 10; Angiulli Bari, Sveva Pallacanestro Lucera e Federiciana Altamura 8;
Sporting Club Bitonto e Olympia Rutigliano 6;
Teknical Sport Massafra e Cus Foggia 4; Basket Fasano e Murgia Santeramo 2.

PROSSIMO TURNO
CUS FOGGIA – ANGIULLI BARI 17 novembre ore 18:30

CUS FOGGIA

Biografia Autore