LE PAGELLE – Cittadino impreziosisce con un gioiello il pomeriggio rossonero. Gentile: tanta sostanza e una rete pesante

LE PAGELLE – Cittadino impreziosisce con un gioiello il pomeriggio rossonero. Gentile: tanta sostanza e una rete pesante

LE PAGELLE – Cittadino impreziosisce con un gioiello il pomeriggio rossonero. Gentile: tanta sostanza e una rete pesante

FUMAGALLI 6 – Non si è visto se non per qualche alleggerimento e un’uscita con brivido ai limiti del lato corto dell’area di rigore. Sul gol nessuna colpa

ANELLI 6 – Il suo ritorno è stato importante dal punto di vista dell’esperienza. Sul piano tecnico, l’espulsione di Zingaro e l’uscita di Palazzo lo hanno lasciato senza avversario

VISCOMI 6 – Non inappuntabile, così come tutta la retroguardia, sull’azione del gol. Per il resto ordinaria amministrazione e qualche appoggio in fallo laterale di troppo

DI JENNO 6 – Crediamo che possa dare di più in fase di spinta perché il suo è il sinistro migliore del lotto esterni nel cross. Come centrale, a volte, pecca d’ingenuità e scarsa malizia

DI MASI 6 – Prezioso in alcuni recuperi a centrocampo, con diagonali concettualmente ben fatte. Va fuori misura nello stacco in occasione del momentaneo pari di Nannola

STAIANO 6 – Un paio d’incursioni interessanti nella prima frazione, alle quali è mancata la pulizia nell’assist finale. Il ragazzo corre sempre e di questo gli va dato merito

GERBAUDO 6 – Altra prestazione rispetto all’Acireale anche se nel primo tempo ha ricamato un delizioso appoggio per la testa di Iadaresta. Nella ripresa il calo e la sostituzione

GENTILE 7 – Tutta sostanza e una sana boccata d’intraprendenza nell’azione di un gol, che ha cercato con caparbietà. La sua presenza ha sempre (o quasi) un peso specifico elevato

KOURFALIDIS 6,5 – Ha avuto sul sinistro il pallone dell’1-2 ma Segantini ne ha frenato le velleità. Cresce in personalità (ha eseguito anche qualche battuta da fermo) e partecipazione

IADARESTA 6 – Mezzo punto in più perché senza il balzo felino del numero uno dell’Andria avrebbe iscritto il suo nome sul tabellino marcatori. Poi però tanta imprecisione

TORTORI 6 – Conquista punizioni, è “zanzarato” come una pallina da flipper incontrollata. Però difetta in concretezza e spesso si ferma nel “mezzo del cammin” verso la gloria…

SALINES 6,5 – Uno “scossone” sull’out di destra. Alcune accelerazioni degne di quel Foggia-Agropoli del 2° turno e una costante ricerca del triangolo in profondità

GIBILTERRA 6 – Forse siamo un po’ generosi con lui, ma vogliamo premiarne l’intraprendenza purtroppo non supportata dalla lucidità e dalla precisione nel passaggio

CITTADINO 7,5 – Senza la sua perla balistica, probabilmente, staremmo a commentare un pari deludente. Non serve altro per indicarlo come il migliore in campo

RUSSO 6 – Entrato all’84’, il suo compito era quello di tenere palla. E dobbiamo dire che questo gli è riuscito bene. Una sufficienza ottenuta come “giocatore di situazione”

CORDA 6,5 – Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Dopo il ko con il Sorrento contava la risposta caratteriale e quella del risultato: sono arrivate entrambe

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".