SERIE A2. L’Allianz Pazienza San Severo fa… paura! Vittoria anche a Roseto

SERIE A2. L’Allianz Pazienza San Severo fa… paura! Vittoria anche a Roseto

L’Allianz Pazienza fa… paura. No, non è una metafora – nemmeno a ventiquattr’ore da Halloween – è la realtà. I ‘Neri’, infatti, si sono aggiudicati anche la partita appena conclusa contro la Sapori Veri Roseto per: 78-67 (foto: Sapori Veri Roseto Sharks). Un match equilibrato e non particolarmente spumeggiante dove si sono susseguiti falli e tanti errori. Poi, però, il pizzico di esperienza in più ha premiato gli uomini di coach Cagnazzo che hanno avuto il merito di capitalizzare le azioni, soprattutto nel secondo ed ultimo quarto, e spegnere l’entusiasmo del pubblico e del roster di Roseto. Prestazione corale dei sanseveresi con quattro uomini in doppia cifra, prova individuale invece per gli ‘squali’ che si sono dovuti affidare solo alla mano di Nikolic. “Il segreto delle vittorie – spiega il ds Pino Sollazzo – è il gruppo. Conosco ogni componente del roster, dallo staff tecnico alla squadra e posso garantire che tra loro c’è una straordinaria affinità. E’ un piacere vederli allenare perchè si vede che i ragazzi seguono pedissequamente gli schemi dei loro coach con umiltà ed professionalità”“Ci dicono che siamo una bella sorpresa del campionato – conclude – ma sinceramente non badiamo ai titoli. Andiamo avanti per la nostra strada, certi dell’obiettivo che ci siamo prefissati ad inizio stagione e consapevoli che le difficoltà sono sempre dietro l’angolo”. Infine, da segnalare è il caloroso abbraccio tra i tifosi sanseveresi, numerosi anche al “PalaMaggetti”, e Leonardo Ciribeni ex mai dimenticato.
La cronaca

PRIMO QUARTO –  Roseto parte con Menalo, Ciribeni, Bayehe, Nikolic e Lattin; risponde San Severo con Spanghero, Saccaggi, Demps, Maspero e Mortellaro (con Kennedy fermo ai box per infortunio e neanche a referto). Il primo canestro è per la squadra di casa con Menalo a cui risponde Mortellaro dopo aver recuperato un buon rimbalzo in attacco. Si continua ancora con Menalo, poi Nicolic e la Sapori allunga sul 7-2. Il secondo fallo di Saccaggi su Nicolic costringe coach Cagnazzo a chiamare timeout sul punteggio di 9-2. Le parole del coach hanno scosso i suoi ed infatti, l’Allianz Pazienza dopo il minuto di sospensione con Maspero mette la tripla ponendo fine al periodo di sterilità offensiva. E’ però solo una folata giallonera perchè i locali allungano sul 17-5 al 7′ grazie alle folate offensive della coppia Lattin – Nikolic. Per tali ragioni, al minuto 8 si scalda Demps che piazza la sua prima ‘bomba’ (18-8). Un gioco da tre di Conti porta in doppia cifra i neri, ma un fallo di Antelli su tiro dall’arco di Pierich riporta i locali sul +12 (23-11) con cui si chiude il primo quarto.

SECONDO QUARTO – Apre le danze nel secondo periodo Pierich a cui risponde Di Donato dall’arco per il 25-14. L’ottima azione in transizione di Antelli apre la strada a Mortellaro che mette la palla nella retina e accorcia sul 29-20, costringendo questa volta coach D’Arcangeli al minuto di sospensione al 13′. Partita con tanti errori da entrambi i lati, Antelli e Di Donato recuperano palle importanti, ma si spreca in attacco e servono i liberi di Mortellaro per muovere il punteggio sul 29-22. Cagnazzo capisce il momento di confusione e getta nella mischia Demps per Antelli con l’americano che fa partire il recupero sanseverese. Il numero 9 piazza la tripla del -6, Spanghero ne segna quattro consecutivi, Di Donato tripla, Mortellaro lotta e capitalizza da sotto e conclude ancora Spanghero dall’angolo per il primo vantaggio ospite al 19′ (33-34). Dopo aver visto giocare, Roseto si riprende e realizza 5 punti consecutivi, mentre Demps sigla il canestro che manda le squadre al riposo lungo sul 38-36.

TERZO QUARTO –  Dopo il riposo, Roseto riparte con il piazzato di Lattin a cui risponde Spanghero dall’arco per il 40-39. I padroni di casa riprendono vantaggio, ma Demps tiene a galla i suoi con l’ennesima tripla della serata (45-42). Il fallo antisportivo fischiato a Mortellaro manda Nikolic in lunetta (1/2) a cui segue il contropiede di Michele Antelli che subisce fallo e va in lunetta (1/2) aggiornando il tabellone sul 49-43 al 25′. Gli ‘squali’ provano ad ‘azzannare’ il match e l’inchiodata di Lattin sul tiro sbagliato di Nikolic manda in paradiso la Sapori Veri che si ritrova sul 55-43 al 26′ e costringe al timeout coach Cagnazzo. La partita è spezzettata ed i canestri fioccano soprattutto dalla lunetta prima con Canka 1/2 e poi Conti 3/3 ed infine l’1/2 di Maspero. A fil di sirena, Nikolic chiude il terzo periodo sul 59-54.

ULTIMO QUARTO – L’ultimo e decisivo quarto comincia con la tripla dall’angolo di Saccaggi (59-57) a cui seguono i due liberi di Demps che riportano in parità San Severo, ma dura poco perchè Mouaha solo sotto canestro riporta i suoi sul +2. Un fallo di Spanghero manda per tre volte in lunetta Pierich, ma fa 2/3 ed il vantaggio locale è solo di un possesso. La partita continua ad essere nervosa con tanti errori ed altrettanti fischi arbitrali, ma gli errori fioccano anche dalla linea della carità. Una bella azione personale di Antelli porta l’Allianz Pazienza in vantaggio al 34′ sul 63-64. Ancora il numero 10 sanseverese fa esplodere di gioia i sostenitori gialloneri, perchè vale il 63-67 per poi bissare subito dopo il 65-70 e triplicare al 38′ con il tabellone che dice 65-73. Roseto accusa il colpo e non trova più la via del canestro, mentre Demps fa volare gli ospiti sul 65-75. Spanghero a 16 secondi dalla fine trova ancora una tripla, a nulla serve il canestro da due di Mouaha allo scadere che non cambia l’esito della partita, San Severo si impone 67-78. Altri due punti in cascina per i nostri colori. Avanti così.

L’intera partita sarà trasmessa domani in differita su TeleBlu (canale 72 del DTT) alle ore 21. Nuovo promemoria: domenica 3 novembre alle 18, appuntamento al “Falcone e Borsellino” per la sfida contro la capolista Tezenis Verona.

Il tabellino

Sapori Veri Roseto – Allianz Pazienza Cestistica San Severo 67-78 (23-11, 15-25, 21-18, 8-24)

Sapori Veri Roseto: Lazar Nikolic 22 (6/12, 1/4), Simone Pierich 9 (1/3, 1/6), Khadeem Lattin 8 (4/7, 0/0), Aristide Mouaha 7 (2/6, 0/1), Jordan Bayehe 6 (2/6, 0/0), Abramo Canka 5 (0/2, 1/2), Leo Menalo 4 (2/7, 0/1), Leonardo Ciribeni 4 (1/2, 0/1), Nicola Giordano 2 (1/1, 0/2), Antonio De Fabritiis 0 (0/0, 0/2), Luca Cocciaretto 0 (0/0, 0/0), Dut Mabor 0 (0/0, 0/0) – Coach: Germano D-Arcangeli

Tiri liberi: 20 / 29 – Rimbalzi: 48 20 + 28 (Khadeem Lattin 13) – Assist: 7 (Lazar Nikolic, Leo Menalo, Nicola Giordano 2)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Delano Jerome Demps III 15 (2/5, 3/5), Michele Antelli 15 (2/6, 3/6), Marco Spanghero 13 (0/3, 4/9), Chris Mortellaro 12 (5/9, 0/0), Giacomo Maspero 7 (1/2, 1/4), Andrea Saccaggi 6 (0/1, 1/3), Alberto Conti 6 (1/3, 0/0), Emidio Di Donato 4 (0/3, 1/3), Simone Angelucci 0 (0/0, 0/0), Markus Kennedy 0 (0/0, 0/0), Alessio Attilio Magnolia 0 (0/0, 0/0), Simone Niro 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 25 – Rimbalzi: 35 12 + 23 (Chris Mortellaro 13) – Assist: 12 (Chris Mortellaro, Emidio Di Donato 3)
Ciro Mancino
Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo

Biografia Autore