Le PAGELLE – Anelli, goleador e vero leader. Gentile in ascesa. Difesa stavolta da “horror”

Le PAGELLE – Anelli, goleador e vero leader. Gentile in ascesa. Difesa stavolta da “horror”

Le PAGELLE – Anelli, goleador e vero leader. Gentile in ascesa. Difesa stavolta da “horror”

FUMAGALLI 5,5 – Tre tiri in porta, tre reti incassate. Una media che non può portarlo a raggiungere la sufficienza. È apparso poco reattivo sul primo gol

SALINES 5 – Spostato nella parte destra della difesa, ha passato venticinque minuti horror con Di Masi. Appena meglio a sinistra e nel 2° tempo come esterno

SALVI 5,5 – Non è un centrale e si vede. Non crediamo sia un caso che a Fasano e con il Gravina, quando lui era fuori ruolo, la squadra abbia incassato quattro gol

VISCOMI NG – Ha subito un trauma commotivo facendo restare con il fiato sospeso il popolo dello Zaccheria per qualche minuto. Solo auguri per lui…

DI MASI 5 – Dalla sua parte il Gravina ha fatto il bello e il cattivo tempo nel primo tempo. Inesperto e incapace di leggere i movimenti avversari

CAMPAGNA 6 – Altro doppio cambio di posizione per lui, partito come interno di centrocampo e poi spostato a fluidificare sulla sinistra. Non ha inciso troppo

CITTADINO 6 – Il piede è educato, la battuta da fermo fluida ed efficace. Ma secondo noi non è un regista e in quel ruolo fatica di più

GENTILE 7 – Ha mostrato il solito carattere, la consueta freddezza dal dischetto (e visti i trascorsi foggiani non è cosa da poco) e buone intuizioni di gioco

KOURFALIDIS 5 – Totalmente spaesato, un esordio sotto tono per il ragazzo che deve crescere ancora molto per reggere la pressione dello Zaccheria

RUSSO 5,5 – Tante partenze, schegge di buon calcio ma poco incisivo sotto porta e un gol fallito a fine primo tempo che gli è costato la sostituzione

TORTORI 5,5 – A Nocera era entrato avendo a disposizione più campo; oggi si è spesso incartato con il pallone tra i piedi. Ha talento ma non lo deve sprecare

ANELLI 7,5 – Leader assoluto, non solo per il gol ma per come ha approcciato la gara dopo una “panchina” dura da digerire e per la voglia che ha trasmesso ai compagni

IADARESTA 6,5 – Poco bello ma tremendamente efficace a questi livelli. Con un fisico che sposta avversari ed equilibri. Si è guadagnato un rigore decisivo

STAIANO 6 – Ha spinto e ruminato metri sulla destra nella ripresa, alternandosi con Salines al cross. Prestazione non eccelsa ma di grande applicazione

CADILI 6 – Nel secondo tempo il Gravina ha sofferto il Foggia e così anche Santoro, fenomenale nella prima frazione, si è ammansito. Lui ne ha approfittato con diligenza

SALATINO NG – Buttato nella mischia in un finale all’arma bianca, ci ha provato ma sinceramente non ci sembra corretto giudicarlo

CORDA 6 – Ha probabilmente sbagliato la formazione iniziale, ma è stato comunque capace di correggerla. I suoi non mollano mai e questo gli va riconosciuto.

Visita: Foggiasport24.com
CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook
CLICCA QUI per scaricare gratis la nostra app Android

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".