Foggia Calcio, Agnelli: “Ora basta cali, per salvarsi serve questo atteggiamento. Abbraccio Galano perché…”

Foggia Calcio, Agnelli: “Ora basta cali, per salvarsi serve questo atteggiamento. Abbraccio Galano perché…”

Foggia Calcio, Agnelli: “Ora basta cali, per salvarsi serve questo atteggiamento. Abbraccio Galano perché…”

Il capitano del Foggia Calcio Cristian Agnelli ha parlato in sala stampa della partita pareggiata con il Verona. Queste le sue dichiarazioni: “Siamo stati bravi a gestire i momenti. A Perugia era venuta meno la compattezza di squadra, oggi invece… Non era facile recuperare due volte lo svantaggio, ma siamo stati compatti. Ce lo siamo detti nello spogliatoio. Non possiamo non avere questa compattezza di squadra. D’ora in poi basta cali. Dobbiamo tutti fare il nostro dovere. Questo pareggio significa tanto, siamo felici ma non soddisfatti. Eravamo vicini alla vittoria contro una grande squadra. Ma potevamo vincere, era nelle nostre corde e possiamo farlo sempre. Per salvarci ci vuole tutto quello che oggi abbiamo dato in campo. Cuore grinta e anche un pizzico d’ignoranza, perché no. In chiusura un pensiero per Galano. Mi sento di stringerlo tra le mie braccia. Oggi ha fatto una partita più viva, più dentro le trame di gioco. Ci siamo affidati tanto a lui e lui è stato bravo. E’ forte, deve soltanto prendere in mano la squadra e trascinarla. Non è facile, lo so, ma lui può farlo. Peccato per il gol, lo avrebbe sicuramente spinto a dare qualcosa in più”.

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".