SERIE B. Allianz Pazienza San Severo, è poker di successi: superata anche Giulianova | Foggiasport24.com

SERIE B. Allianz Pazienza San Severo, è poker di successi: superata anche Giulianova

SERIE B. Allianz Pazienza San Severo, è poker di successi: superata anche Giulianova

Turno infrasettimanale esterno per la Allianz Pazienza Cestistica Città di San Severo, che inanella il quarto sigillo consecutivo superando a domicilio una gasata Etomilu Giulianova, reduce da due vittorie consecutive. Lo starting-five giallonero vede sul parquet Antonelli, Scarponi, Rezzano, Ruggiero e Stanic a cui coach Ciocca risponde con Ricci, Angelucci, Gobbato, Cardellini e Ferraro.

La cronaca: palla a due catturata da Antonelli che serve un passaggio smarcante per i primi due punti di Rezzano. Fase iniziale contratta per le due formazioni in campo, che si studiano e segnano poco:dopo oltre 4 minuti di gioco infatti il punteggio è fermo sul 6-6. Protagonista assoluto della prima frazione di gioco è ancora Antonelli, che si impone sotto le plance sia in fase offensiva che in fase difensiva, poi Ruggiero e Rezzano piazzano il primo allungo sul 6-11 (al 4′) che diventa 8-15 in un amen e costringe il coach giuliese a chiamare time out. Negli ultimi 2 minuti della prima frazione prevalgono le difese, mentre Di Donato rileva Antonelli e ne “eredita” il dominio a rimbalzo. Dalla lunetta il nostro pescarese segna i due punti conclusivi del quarto che termina 8-17.

Nel secondo quarto coach Salvemini concede minutaggio a Sodero (che sostituisce Scarponi). Ruggiero apre le marcature da tre. Stanic smista assist per il Capitano che non sbaglia da sotto per 11-24 al 13′; coach Salvemini getta nella mischia anche Piccone (che rileva Stanic) e Antonelli, che fa rifiatare Rezzano. Poi un tenace Ricci cerca di caricare i suoi piazzando la tripla del 17-24; al 16′ Salvemini chiama time out e rimette in campo Stanic per Ruggiero, ma De Ros accorcia ancora. La fortuna non sorride a Piccone ed Antonelli e tocca a Sodero rimediare con un 2/3 ai tiri liberi (c’è anche il supplementare comminato per tecnico alla panca giallorossa). Giulianova è in scia e a 2′ dal riposo lungo il tabellone recita 23-29 ma sullo scadere dei 24″ Ferraro segna la tripla del -3. Gli ultimi punti sul tabellone prima della seconda sirena sono di Rezzano (2) e ancora De Ros (da 3) che permette ai suoi di restare in scia: si va al riposo lungo sul 29-31 che di certo non soddisfa lo staff sanseverese.

Nella terza frazione coach Salvemini parte con Rezzano, Antonelli,Scarponi, Stanic e Ruggiero, che subito difende su Ricci e gli impedisce di metterne due da sotto. Rezzano apre le marcature e Scarponi segna da tre ma Giulianova non resta a guardare e risponde con 8 punti di fila per il 37-38 al 23′. Antonelli stoppa Cardellini e vanifica il possibile sorpasso, mentre con Rezzano, Ruggiero e Stanic si torna sul +8 (37-45 a 4 minuti). Di Donato torna sui legni della contesa  di gioco e subito cattura un rimbalzo. Poi Stanic piazza una tripla fronte canestro e la difesa dei neri tiene la ritrovata doppia cifra di vantaggio (+11 al 28′). I padroni di casa però non mollano e trovano ancora punti per restare in partita, riportandosi sotto la doppia cifra di svantaggio sul finale del terzo quarto: 44-53.

La quarta e ultima frazione si apre con De Ros, che piazza la tripla proprio allo scadere dei primi 24″ di gioco. Stanic conquista una contesa sotto canestro ai danni di Ferrero che si rifà nell’azione successiva dalla lunetta, portando i suoi sul 48-53. Il punteggio dei Neri si muove solo dopo due giri di orologio dalla lunetta, con Sodero. Coach Salvemini abbassa il quintetto, inserendo nuovamente anche Piccone ma il sodalizio in campo non tiene l’irruenza di Ricci (che dalla lunetta segna il 50-55) ma in attacco favorisce le penetrazioni di Sodero. Stanic assiste Antonelli nel pitturato, che segna e subisce il fallo, portando i suoi sul 51-60 dalla lunetta al 35′. Ancora Antonelli dopo un duro sfondo in difesa torna in lunetta per un fallo subito da Ricci, a cui verrà poi fischiato anche un fallo tecnico per proteste. Nel finale di gara coach Ciocca chiama time-out per tentare un ultimo assalto, mentre coach Salvemini detta le ultime direttive tenere il timone della gara: al rientro in campo il duo di regia inizia ad usare il metronomo e porta i Neri sul 53-66 a due minuti dall’ultima sirena. Nel finale il quintetto di Salvemini (a cui si aggiungono anche Coppola e Petracca) tiene bene il campo e la partita si chiude sul 62-73.

Nel prossimo turno di campionato la Allianz Pazienza San Severo tornerà di scena al Pala Falcone e Borsellino, dove ospiterà la Unibasket Amatori Pescara. Appuntamento quindi a domenica 28 Ottobre alle ore 18.00.

Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo

Biografia Autore

Potrebbero interessarti