MANFREDONIA C5. Una sconfitta sfortunata al PalaScaloria | Foggiasport24.com

MANFREDONIA C5. Una sconfitta sfortunata al PalaScaloria

MANFREDONIA C5. Una sconfitta sfortunata al PalaScaloria

Cocente sconfitta della SIM c5 Manfredonia con un coriaceo Futsal Fuorigrotta che espugna il PalaScaloria e batte la compagine sipontina per due reti a uno. Un match combattuto soprattutto nella prima frazione di gioco, dove sono fioccate le occasioni, con gli uomini Mister Monsignori che avrebbero meritato ampiamente il vantaggio, ma sfortuna e imprecisione sotto porta non hanno sortito l’effetto sperato. Dopo pochi minuti sciupa Zalacain servito perfettamente da Boutabouzi, l’ariete spagnolo scarabocchia a due passi da Ghano. L’estremo difensore campano poco dopo sale in cattedra e compie un intervento prodigioso sul fendente di Boutabouzi. Prova ad affacciarsi il Fuorigrotta e lo fa con Duarte che lascia partire un potente destro, ma la sfera si stampa sul montante difeso da Lupinella. Al ’12 grande azione di Zalacain che ruba palla a centrocampo e s’invola verso l’area ospite ma tira addosso a Ghano, sulla ribattuta arriva Boutabouzi che c’entra il palo esterno. Prosegue il forcing della squadra locale, prima Murgo che sfiora l’incrocio e sessanta secondi dopo Capitan Sperendio colpisce in pieno la traversa. Finisce a reti bianche un intenso primo tempo. Nella seconda frazione il Fuorigrotta aumenta il ritmo, De Simone al ‘3 manda i primi segnali di pericolo. L’esterno campano ci prova con una semi-volée, ma Lupinella non si fa sorprendere. Nulla può il portiere sipontino al ‘6, Turmena recupera palla sulla trequarti e dopo una triangolazione perfetta con Milucci firma la rete del vantaggio. Duarte cerca di mettere in ghiaccio il risultato, ma completamente libero fallisce il raddoppio. Boutabouzi con una galoppata in solitaria sull’out di destra, prova a rimediare allo svantaggio, ma Ghano risponde presente. Un’azione corale di Laccetti-Boutabouzi e Zalacain non porta scompiglio e il portiere campano tra i migliori in campo mantiene inviolata la propria porta. Negli istanti successivi arriva la doccia fredda per la SIM, Duarte dopo aver vinto un rimpallo sigla il raddoppio. Mossa disperata per coach Monsignori, butta nella mischia Gesualdi che sostituisce Lupinella, si gioca con il portiere in movimento. Capitan Sperendio l’unico a non arrendersi, tenta più volte e a tre secondi dal termine realizza un gran goal dalla media distanza. Non c’è più tempo, il quintetto sipontino perde amaramente tra le mura amiche ed esce ridimensionata da un incontro che avrebbe potuto portare una grande iniezione di fiducia a tutto l’ambiente. Vola in testa alla classifica il Fuorigrotta con 7 punti e si candida prepotentemente a un ruolo da protagonista.

“Penso che i ragazzi abbiano fatto veramente una buonissima partita – dichiara Mister Monsignori – hanno creato tanto veramente e concesso poco considerando il valore dell’avversario, le qualità individuali che hanno. Abbiamo creato molto più di loro e sfortunatamente non siamo riusciti a concretizzare. Soprattuto nel primo tempo credo che avremmo dovuto chiudere in vantaggio con un buon bottino di reti. Ci siamo scontrati con un portiere veramente molto forte. Si sentirà parlare in futuro di questo ragazzo. Approfitto per fargli i complimenti. Nel secondo tempo la partita si è sviluppata esattamente come il primo, ma per un’ingenuità, chiamiamola così, in una ripartenza, invece di giocare semplice e non portare troppo palla abbiamo avuto una contro ripartenza e preso il gol. La partita si è un po’ più riequilibrata e a quel punto i nostri avversari hanno ripreso di fiducia. La partita era ancora tutta da giocare, ma un “infotunio di gioco” ci è costato la seconda rete. Mi è piaciuta la reazione dei ragazzi che, nonostante la partita si fosse messa male per questo colpo di sfortuna, non hanno perso la testa e hanno continuato a martellare e la differenza l’ha fatta ancora è il portiere, con tre interventi veramente straordinari e non siamo riusciti a riapirla se no tra quattro secondi dalla fine, quando ormai era troppo tardi.
Però devo dire che sono molto soddisfatto della prestazione e della continuità di gioco offerta dalla partita di mercoledì. Un’altra prestazione importante che lascia veramente ben sperare per il futuro. Dobbiamo continuare su questa strada con entusiasmo senza farci condizionare in questo momento dai risultati perché se continueremo ad esprimerci così i risultati non tarderanno ad arrivare. Ci toglieremo sicuramente delle soddisfazioni.”

Tabellino

SIM c5 Manfredonia vs Fuorigrotta 0-0 (1° Tempo) 1-2 (Finale)

SIM c5 Manfredonia: 27 Lupinella, 4 Murgo, 5 Sperendio, 6 Steduto, 7 Boutabouzi, 8 Raguso, 9 La Torre, 10 laccetti, 11 Gesualdi, 12 Soloperto, 23 Zalacain, 33 Fumes. Allenatore: Massimiliano Monsignori.

Fuorigrotta: 2 Ghano, 6 Perugino, 8 Imparato, 9 Mennella, 10 De Simone, 13 Ignacio Marcio, 17 Turmena, 20, Milucci, 22 Ruggiero, 24 Capiretti, 30 Casizzone, 36 Duarte Vinicius. Allenatore: Marcello Magallhanes

Marcatori

1° Tempo: – 2° Tempo: Turmena (F), Duarte (F), Sperendio (M)

Antonio Caterino
Ufficio Stampa Manfredonia Calcio a 5

#EsserciSignificaCrederci
#Stagione20182019 #20anniConVOIperVOI #CuoreManfredoniaC5
www.manfredoniac5.itwww.facebook.com/AsdManfredoniaC5

Biografia Autore

Potrebbero interessarti