Le PAGELLE di GIANPAOLO LIMARDI – Note di merito appena per Bizzarri e Rizzo. Per il resto è stata una “caporetto”: il Foggia è solo… “tacco e punta” | Foggiasport24.com

Le PAGELLE di GIANPAOLO LIMARDI – Note di merito appena per Bizzarri e Rizzo. Per il resto è stata una “caporetto”: il Foggia è solo… “tacco e punta”

Le PAGELLE di GIANPAOLO LIMARDI – Note di merito appena per Bizzarri e Rizzo. Per il resto è stata una “caporetto”: il Foggia è solo… “tacco e punta”
NOME VOTO GIUDIZIO
BIZZARRI 6.5 L’unica nota positiva di una partita non giocata dal Foggia. Finalmente reattivo, para anche il rigore ma nessuno lo aiuta
TONUCCI 5.5 Scaramucce con Maniero a parte, si riprende il posto (per lo stop di Camporese) e prova a mulinare colpi nella battaglia
MARTINELLI 5 Al di là dell’episodio del discutibile rigore, non protegge la difesa e nelle uscite palla al piede è lento e impreciso
LOIACONO 4.5 Ha sbagliato quasi tutto in marcatura. Tutino gli è andato via sempre e stavolta nemmeno la caparbietà lo ha supportato
ZAMBELLI 5 Tanta corsa senza costrutto, poche idee davanti e – soprattutto nel primo tempo – scarsa solidità dietro.
BUSELLATO 5.5 Il talismano stavolta nulla ha potuto contro il pomeriggio grigio dei satanelli. Ha lottato con il cuore ma non ha inciso
CARRARO 5 Inesistente per larghi tratti della partita, ha sofferto la marcatura a uomo di Garritano. Mediocre anche nel finale
DELI 5 La conclusione volante sull’angolo di Kragl è la sola nota di menzione in una prestazione largamente insufficiente
KRAGL 5 In quest’occasione neppure il suo ciclopico sinistro è stato capace di ribaltare la situazione. È in ritardo di condizione
GALANO 6 Lo spunto del palo, cattedrale nel deserto di idee del San Vito-Marulla, lo salvano anche se poi nella ripresa svanisce
MAZZEO 5 Sempre fuori dal gioco, lontano parente di quel Fabio Mazzeo che governava le proiezioni offensive del Foggia.
CHIARETTI 5.5 Ha cercato di andarsi a prendere palla appena entrato, si è proposto spesso ma i risultati non sono stati all’altezza
RIZZO 6.5 Ha dato un saggio delle sue enormi potenzialità: il passo è ancora moviolato ma la qualità appare purissima
GORI SV Si è gettato nella mischia con la voglia di chi si sente in credito con i minuti di gioco. Che però sono stati pochi…
GRASSADONIA 5.5 Le incognite “post sosta” erano tante, il suo Foggia però ha giocato “tacco e punta” come lui non avrebbe voluto

 

 

Biografia Autore

Gianpaolo Limardi

Giornalista romano "trapiantato" a Foggia. Ha seguito la Lazio come inviato, radiocronista e commentatore per Radio Flash Roma. Da anni si occupa di serie B e Lega Pro; ha maturato una conoscenza specifica del calcio sudamericano, in particolare di quello brasiliano di cui è grande estimatore, oltre che appassionato. E del quale sente una costante "Saudade".

Potrebbero interessarti