13.1 C
Foggia
2 Dicembre 2021
Foggia Calcio

Foggia Calcio, mai 3 sconfitte nelle prime 4 giornate negli ultimi 10 anni. Ma se…

Foggia Calcio Gabriele Gori

Foggia Calcio, mai 3 sconfitte nelle prime 4 giornate negli ultimi 10 anni. Ma se…

[dropcap color=”#” bgcolor=”#” sradius=”0″]Q[/dropcap]uattro giornate di campionato disputate. Tre sconfitte e una vittoria sono il magro bottino portato a casa dal Foggia. I numeri certificano la crisi, acuita dai tre ko consecutivi e dalla pesante penalizzazione per i noti fatti legati alla Giustizia Sportiva, che ha costretto i rossoneri a partire da -8 per una rincorsa che adesso sembra assumere i toni dell’impresa. La zona salvezza al momento è delimitata dal Brescia a quota 3 punti. I rossoneri accusano un distacco di 8 punti. Non tanti ma neanche pochi se si considera che le giornate da disputare. Per fortuna le rivali non sembrano correre e, almeno per il morale, il Carpi a 1 punto è un obiettivo sul quale poter iniziare la rincorsa. Foggiasport24.com

TROPPI KO – Ma si parlava di crisi ed ecco i numeri. Negli ultimi dieci anni i rossoneri non avevano mai fatto registrare un così alto numero di sconfitte nei prime quattro impegni di campionato. Per trovare un percorso simile bisogna tornare indietro al 2005-2006, Serie C1, con Morgia in panchina (poi sostituito da Rumignani e ancora dopo da Fiorucci): sconfitta all’esordio a Castellammare di Stabia (1-0), scivolone interno contro la Sangiovannese di Piero Braglia e Ciccio Baiano (0-2) e tonfo al Tursi di Martina (3-1). A bloccare l’emorragia di punti arrivò il pareggio casalingo contro il Frosinone (1-1). Foggiasport24.com

INIZI FORMATO “LUMACA” – Ecco, proprio questo pareggio spinge il Foggia di Grassadonia giù dal podio dei peggiori inizi di campionato. Il peggior abbrivio di stagione degli ultimi quindici anni, infatti, è proprio della squadra di Morgia (2005-2006) con un solo punto in quattro giornate, seguito dalle squadre del 2013-2014 e del 2017-2018 (2 punti in 4 giornate), allenate rispettivamente da Padalino in Lega Pro Seconda Divisione e da Stroppa in B. Il dato positivo arriva proprio da queste due stagioni, in cui i rossoneri chiusero al quinto e al nono posto dei rispettivi campionati. Meno brillante la stagione iniziata da Morgia, conclusa con la salvezza conquistata all’ultima giornata con il pareggio 1-1 allo Zaccheria contro la Torres. Il Foggia di Grassadonia si posiziona immediatamente al di sotto di questo podio. Foggiasport24.com

CLICCA QUI PER SEGUIRE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

DIFESA QUASI ZEMANIANA – Se in questo caso il podio lo sfiora, il Foggia ci sale a pieno titolo su quello della classifica dei gol subiti. Le difese più perforate degli inizi di stagione degli ultimi 15 anni sono state quelle di Zeman e Stroppa nel 2010-2011 e nel 2017-2018, con ben 12 gol al passivo. La squadra allenata da Grassadonia è terza a quota 9. Anche in questo caso le note positive arrivano dal modo in cui si sono concluse le stagioni: salvezza blindata e playoff sfiorati. Ma di certo non si partiva da -8. Foggiasport24.com

ATTACCO OK – A proposito di note positive. Per fortuna c’è il dato dei gol segnati (benedetta partita d’esordio col Carpi). Il Foggia di Grassadonia con 6 reti è ai piedi di un podio formato da Zeman (2010-2011, 12 gol segnati), Padalino (2012-2013, 9 gol) e De Zerbi (2016-2017, 8 gol). Gli ottimisti più sfrenati potranno sottolineare come queste squadre abbiano conquistato poi a fine stagione due salvezze tranquille (con playoff sfiorati) oltre a una partecipazione agli spareggi di Serie D (poi decisivi al fine del ripescaggio). Foggiasport24.com

INVERTIRE IL TREND – Ottimismo da proteggere e coltivare, se si può alla stregua di un fiore nato sul cemento, a patto e condizione che al più presto riparta la marcia dei rossoneri. Si gioca già mercoledì contro il Padova allo Zaccheria in uno scontro salvezza in cui i punti peseranno più del doppio. Poi domenica la proibitiva sfida al Benevento. Ulteriori ko potrebbero cambiare la classifiche sopra descritte. Negativamente. Foggiasport24.com

CLICCA QUI PER SEGUIRE LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Potrebbero interessarti:

Di Marzio: Foggia e Lanciano vicine. Iemmello può tornare

Domenico Carella

Un centrale del Foggia Calcio sempre più vicino al Bari

La Redazione

Road to Play-off, cosa pensano i bookmakers del Foggia Calcio?

La Redazione