10.9 C
Foggia
28 Ottobre 2021
Foggia Calcio Dirette

Il Foggia vola nella festa dello Zaccheria, sconfitto 3-0 il Lecce

In uno “Zaccheria” vestito a festa, davanti a 17.000 spettatori, il Foggia supera il Lecce e allunga a +4 in classifica, portandosi anche in vantaggio nel computo degli scontri diretti nei confronti dei salentini.

PRIMO TEMPO – Prima occasione per il Foggia al 3’: punizione dal limite che Coletti spedisce fuori di poco. Il Lecce risponde subito con Pacilli che, servito da Caturano, si fa respingere la conclusione da Guarna; sugli sviluppi del successivo corner è proprio Caturano a calciare debole e centrale. Il Foggia controlla il gioco ma ha bisogno di un calcio di punizione per tornare a rendersi pericoloso: Martinelli al 26’ colpisce con potenza ma Perucchini è molto bravo a bloccare la sfera. Vantaggio rossonero al 29’ quando Mazzeo, servito in profondità, è più rapido della retroguardia leccese, salta anche Perucchini e deposita il pallone in rete. Passano appena 4 minuti e il Foggia raddoppia con un fenomenale destro da 30 metri di Coletti, fresco di rinnovo contrattuale. La risposta del Lecce è in un tiro di Costa Ferreira che viene bloccato agilmente da Guarna; sul capovolgimento di fronte Chiricò salta tre difensori salentini ma fallisce la conclusione a rete. I padroni di casa potrebbero chiudere il match proprio allo scadere della prima frazione quando Di Piazza supera in velocità capitan Cosenza ma, solo di fronte a Perucchini, manda il pallone fuori di pochissimo.

SECONDO TEMPO – Padalino prova a cambiare nella ripresa inserendo Lepore per Pacilli. Al 7’ ennesimo contropiede per il Foggia e questa volta i rossoneri non sbagliano: a realizzare è Francesco Deli che, solo davanti a Perucchini, mantiene la calma e batte l’estremo difensore ospite. C’è solo il Foggia in campo: i padroni di casa sfiorano il 4-0 con Mazzeo che colpisce la traversa su punizione al 20’. Al 37’ ci prova il neo-entrato Sarno ma la sua conclusione è smorzata dalla difesa salentina. L’ultimo sussulto del match arriva grazie a Doumbia al 42’, ma l’esterno giallorosso si limita a colpire l’esterno della rete. Nei minuti di recupero succede poco, il Foggia allunga a +4 sul Lecce. Il prossimo impegno dei rossoneri sarà in trasferta, a Catania, domenica 26 marzo.

FOGGIA – LECCE 3-0
MARCATORI – 29′ Mazzeo (F), 33′ Coletti (F), 52′ Deli (F)
FOGGIA (4-3-3) – Guarna; Loiacono, Martinelli, Coletti, Rubin; Agazzi, Vacca, Deli (56′ Gerbo); Chiricò (77′ Agnelli), Mazzeo, Di Piazza (72′ Sarno).
A disp.: Tucci, Sanchez, Figliomeni, Agnelli, Sarno, Maza, Sicurella, Dinielli, Pompilio, Gerbo, Pertosa, Faber.
All. Giovanni Stroppa
LECCE (4-3-3) – Perucchini; Ciancio, Cosenza, Giosa, Agostinone; Costa Ferreira, Fiordilino (69′ Marconi), Tsonev (69′ Arrigoni); Pacilli (46′ Lepore), Caturano, Doumbia.
A disp.: Bleve, Chironi, Vitofrancesco, Mancosu, Arrigoni, Marconi, Lepore, Drudi, Monaco, Muci, Maimone, Mengoli.
All. Pasquale Padalino
ARBITRO – Giua di Olbia (Scatragli / Scarpa)
AMMONITI – Ciancio (L), Vacca (F), Lepore (L)
ESPULSI
ANGOLI – 4-4
RECUPERO – 1′ p.t. 3′ s.t.
NOTE

Potrebbero interessarti:

Foggia Calcio, ecco il decreto del TAR. Cancellazione dei playout sospesa. Giudizio l’11 giugno

Domenico Carella

Gavorrano – Foggia: la vendetta di Zizzari

La Redazione

Sanz-Maza: “Qui è tutto diverso rispetto a Foggia, probabilmente c’è…”

La Redazione