SCHERMA PUGLIA. Ad Ariccia seconda piazza per Annicchiarico e Carella

SCHERMA PUGLIA. Ad Ariccia seconda piazza per Annicchiarico e Carella

Buone notizie per la scherma pugliese da Ariccia dove, in occasione della prima prova nazionale Cadetti di fioretto e sciabola, sono arrivati due secondi posti. Nel fioretto maschile Andrea Annicchiarico del Circolo della Scherma Brindisi si è arreso solo in finale per 15-8 a Davide Di Veroli (Verne Roma) dopo aver superato ben sei turni nel tabellone a eliminazione diretta: aveva esordito superando 15-7 Cristian Longo (Cus Catania) poi ha ottenuto l’accesso al tabellone principale eliminando all’ultima stoccata Francesco Valori Ventura (Pisa Scherma); di seguito ha battuto 15-13 il numero 2 del seeding Federico Pistorio (C.S. Siracusa), per 15-6 Tommaso Mazzega (Mangiarotti Milano) e per 15-14 prima Alessandro Puccini (C.S Mestre) nei quarti poi Alberto D’Amato (C.S. Torino) in semifinale. Accedono al tabellone principale altri due atleti di origine pugliese: Francesco Pio Iandolo, attualmente tesserato per il C.S. Salerno, chiude al nono posto, sconfitto all’ultima stoccata negli ottavi da Alessio Di Tommaso del C.S. Pisa; 23° posto invece per Gabriele Cangelosi del C.S. Roma. A seguire: 43° Francesco Fiore (CS Bari), 54° Matteo Patrone (C.S. Carloalberto Lotti), 119° Marco Virgilio, 123° Antonio Cagnazzo (Circolo Schermistico Dauno), 156° Roberto Ronzulli (CS Bari), 211° Luigi Marasco (Circolo Schermistico Dauno). Piazza d’onore anche per Gaia Carella, attualmente in forza al Champ Napoli, nella sciabola femminile: dopo aver messo in riga Francesca Giorgi (C.S. Roma) per 15-8 ha eliminato in sequenza, sempre col punteggio di 15-13, Livia Manca (Frascati Scherma), la compagna di club Viviana Varriale e Claudia Rotili (Posillipo Napoli); in semifinale ha avuto la meglio per 15-10 su Camilla Rocci (Petrarca Padova) ma in finale ha dovuto cedere il passo a Benedetta Taricco dell’Aeronautica Militare, impostasi per 15-7. Si ferma all’altezza degli ottavi di finale Federica Maria Scisciolo, figlia dell’ex presidente del C.R. FIS Puglia Marcello Scisciolo ed attualmente tesserata per la Virtus Bologna, che soccombe all’ultima stoccata nei confronti di Vally Giovannelli (Frascati Scherma) e chiude al 12° posto. Altri piazzamenti: 44. Alessia Padalino (Circolo Schermistico Dauno), 52. Asia Fontanello (Club Scherma S. Severo), 67. Ester Morlino (Circolo Schermistico Dauno), 94. Chiara Crocetta (Scherma Trani), 97. Roberta Marchetti (Circolo Schermistico Dauno), 104. Renata La Serra (Scherma Trani), 105. Federica Giurato (Circolo Schermistico Dauno).Nella sciabola maschile il miglior risultato è di Roberto Bonsanto, ora tesserato Champ Napoli, che centra l’ingresso al tabellone principale e si classifica 18°; di seguito Ciro Buenza (45°) e Michele La Vacca (49°) del Club Scherma S. Severo, Marco Domenico Pellegrino della Scherma Trani (60°) ed Elia Di Brisco (94°), anch’egli del Club Scherma S. Severo.Pugliesi nelle retrovie, infine, nel fioretto femminile: 91. Elisa Anna Lombardo (Circolo Schermistico Dauno), 123. Zoe Marinaro (Circolo Schermistico Dauno), 132. Elena Nimis (C.S. Carloalberto Lotti), 151. Ludovica Di Mola e 167. Asia Maria Sanguedolce (entrambe del Circolo Schermistico Dauno).

SCHERMA PUGLIA

Biografia Autore