21 C
Foggia
19 Ottobre 2021
Foggia Calcio

Foggia, l’ex Lanzaro: “I satanelli hanno una marcia in più rispetto agli altri”

Fino all’anno scorso ha fatto parte del Foggia di De Zerbi, ora aspetta la chiamata giusta. Stiamo parlando di Maurizio Lanzaro e Luca Esposito per Tuttomercatoweb Radio l’ha intervistato in esclusiva: “Sicuramente ero andato a Foggia con grandissimi propositi perché i satanelli stavano per vincere il campionato però, purtroppo, dopo tre partite mi sono fatto male alla caviglia e praticamente sono stato quattro mesi fuori. È stato un peccato per la società, che aveva fatto un investimento importante su di me, e per me stesso in quanto non ho potuto ripagare sul campo la fiducia datami.

C’era De Zerbi in panchina, ora al Palermo. E’ un grandissimo allenatore e sono convinto che farà sicuramente meglio in Serie A che in Lega Pro in quanto il suo modo di esprimere il calcio, come visto ieri nella vittoria dei siciliani sull’Atalanta, è molto propositivo, innovativo e quindi farà sicuramente molta strada.

Ho avuto il piacere di essere stato allenato anche da Zeman. Sicuramente il gioco offensivo è una caratteristica di entrambi. Di Zeman ho un bellissimo ricordo in quanto è stato il tecnico che mi ha fatto esordire nel calcio che conta a soli 17 anni, quindi gli sarò sempre grato e ho dei bellissimi ricordi di quell’esperienza. Ripeto, entrambi amano il gioco molto offensivo ma De Zerbi lo attua in modo molto differente, in una chiave moderna.

Quest’anno so che è arrivato a Foggia un mio ex compagno di squadra. Empereur, come dissi anche l’anno scorso a Salerno, è un ragazzo giovane, che può soltanto migliorare e che, a mio avviso, è molto forte per la giovane età. L’anno scorso in Serie B ha fatto benissimo, nonostante fosse il suo primo anno da professionista, e quest’anno il Foggia ha investito su di lui, ottima scelta in quanto non solo è giovane ma, soprattutto, perché ha davanti a sé un futuro roseo.

Chi la spunterà tra Lecce, Foggia, Juve Stabia e Matera? Il Girone C è sempre un girone molto difficile e, secondo me, le quattro squadre citate sono ben attrezzate e che fino alla fine si giocheranno la promozione diretta. Io penso che il Foggia abbia un qualcosa in più rispetto alle altre in quanto ha fatto dei grandi investimenti che, spero con tutto il cuore, possano aiutare i satanelli a vincere il campionato.

Potrebbero interessarti:

Foggia, lunedì si opera Floriano

La Redazione

Due rossoneri tra i bomber dopo la 17° giornata

La Redazione

Ischia, Bitetto: «Potevamo fare qualcosa in più. C’è rammarico»

La Redazione