14 C
Foggia
21 Aprile 2021
Foggia Calcio

Empereur, Leganès rilancia ed offre triennale. Ma il Foggia Calcio non molla

Imbronciato, spompo, distratto. E sempre con un occhio (forse anche due) fisso sullo smartphone. Alan Empereur attende una chiamata, ormai la sua avventura a Salerno è arrivata al capolinea ed il prossimo treno potrebbe arrivare dalla Puglia così come dalla Spagna. “Stiamo vedendo se ci sono i presupposti – ha spiegato il direttore sportivo dei dauni, Giuseppe Di Bari, ai microfoni del quotidiano “La Città” – cercando di capire se c’è la volontà del calciatore”. Ecco, perchè quest’ultima potrebbe far pendere l’ago della bilancia dall’una o dall’altra parte. Perchè ormai, come è noto, è una vera e propria corsa a due. E, soppesando la trattativa, non dovrebbe esserci neanche partita per ovvi motivi legati alla categoria ed al blasone. Invece il Foggia è in corsa, fortemente, nonostante il Leganès non molli un centimetro. I dauni hanno proposto al calciatore un ricco triennale, ma nonostante ciò il centrale brasiliano fatica ad abituarsi all’idea di un declassamento dopo una stagione sopra le righe. Ed ecco, dunque, che gli spagnoli potrebbero approfittare di questa fase d’impasse. La scorsa settimana Sandro Martone è stato in Spagna e ha parlato con i dirigenti del club neo-promosso nella Liga BBVA, i quali hanno proposto – al pari del Foggia – un contratto triennale. La trattativa va avanti senza sosta, originariamente l’intenzione era quella di cedere Empereur entro questo fine settimana ma sono sorti problemi. Adesso l’ex Livorno dovrà valutare e scegliere, soprattutto, da dove ripartire. Perchè la storia d’amore con la Salernitana è ormai finita da tempo, precisamente da quando Empereur ha chiesto alla società garanzie tecniche ed economiche. In quel momento qualcosa s’è rotto. E non tornerà più come prima. Ora il futuro potrebbe parlare in spagnolo o in dialetto foggiano. Le altre pretendenti (Trapani, Novara, Ascoli, Benevento) pare abbiano abbandonato la pista. Attese novità in settimana, con l’ex virgulto della cantera viola pronto a trasferire armi e bagagli altrove.

fonte: antonio pergola-solosalerno

Potrebbero interessarti:

DI MARZIO: Foggia calcio, arriva Bousbiba

Domenico Carella

Padalino: “Oggi un’emozione difficile da spiegare. Il pari è giusto.”

Ruggiero Alborea

Rifinitura, a porte chiuse, e conferenza

La Redazione