10.9 C
Foggia
28 Ottobre 2021
Foggia Calcio

Addio a Cesare Maldini, vinse tutto con Milan e U21. Allenò il Foggia Calcio

Scompare a Milano Cesare Maldini. Vinse tutto con il Milan e la Nazionale U-21. Allenò il Foggia Calcio per due anni.

[dropcap color=”#888″ type=”square”]I[/dropcap]l calcio foggiano è in lutto. La scorsa notte è scomparso Cesare Maldini (84 anni), ex calciatore del Milan e allenatore della nazionale italiana. Nativo di Trieste, Maldini ha guidato il Foggia Calcio in Serie B per due stagioni, dal 1974 al 1976. Era all’inizio della sua carriera da tecnico, inaugurata nel 1972 al Milan in tandem con il grande Nereo Rocco. Quella in Capitanata fu la prima esperienza al Sud per un uomo che nel suo lavoro non era mai sceso al di sotto della Lombardia. Nel 1974 arrivò in sostituzione di Lauro Toneatto, rimasto allo Zaccheria dopo la dolorosa retrocessione nel giorno dello scudetto della Lazio, con il discusso rigore di Chinaglia per fallo di mano di Scorsa. Toneatto abdicò dopo la sconfitta nel pantano di Bergamo, con la squadra impelagata nella lotta per evitare la retrocessione. Maldini prima portò i rossoneri alla salvezza tranquilla, poi rimase nella successiva stagione per puntare alla vittoria del campionato. Tuttavia i risultati altalenanti e qualche malumore di troppo nell’ambiente indussero la dirigenza a optare per il cambio in panchina. Al suo posto arrivò Roberto Balestri che conquistò la promozione in Serie A. Dopo Foggia la carriera di Cesare Maldini prese il volo e ai successi ottenuti da calciatore (4 scudetti, 1 Coppa dei campioni, 1 Coppa delle Coppe, 1 Coppa Latina e una Coppa Italia con il Milan), vince da allenatore tre Europei U21 con la nazionale italiana (Italia ’92, Francia ’94, Spagna ’96). Con il Parma conquista la promozione in Serie B. Nel 1996 è stato insignito de La Panchina d’Oro alla carriera.

Potrebbero interessarti:

Macalli: “Sciopero invenzione di Aic e stampa”

La Redazione

UMBRIATV – Il comico foggiano Amedeo Grieco: “Non sapete cosa si prova ad un passo dal baratro”

La Redazione

Iemmello gol scaccia-crisi, battuto il Melfi 1-0

Ruggiero Alborea