14 C
Foggia
11 Maggio 2021
Altri Sport

FIS e Regione Puglia, un progetto a favore degli atleti paralimpici

Con una conferenza stampa appositamente convocata, la Regione Puglia ha presentato i progetti che ha deciso di finanziare, in collaborazione con i comitati regionali di sette federazioni sportive, a sostegno dell’attività degli atleti paralimpici. Fra le sette federazioni virtuose non poteva ovviamente mancare la FIS, che da sempre ha un occhio di riguardo per lo sport paralimpico: il progetto “Scherma senza barriere”, di durata annuale, si propone di migliorare le capacità fisiche, favorire l’integrazione relazionale e sviluppare la socializzazione attraverso due diverse tipologie di corso, ossia l’avviamento alla pratica della scherma in carrozzina in favore delle persone con disabilità motorie e la pratica della scherma sportiva per non vedenti o ipovedenti. Tale progetto si svolgerà in due palestre, una Bari e l’altra a Foggia, con la collaborazione delle società sportive affiliate e verrà esteso anche ai comuni limitrofi per favorire il reclutamento di nuovi atleti. Il finanziamento da parte della Regione Puglia in favore del progetto “Scherma senza barriere” è di 72.930 euro.

L’assessore al bilancio con delega allo sport per tutti della Regione Puglia, Raffaele Piemontese, all’atto della sottoscrizione delle convenzioni con le diverse federazioni ha dichiarato: «La Regione ha deciso di sostenere i progetti presentati dalle federazioni sportive che praticano lo sport paralimpico perché siamo convinti che lo sport abbia una potente funzione terapeutica, in modo particolare nei confronti dei soggetti diversamente abili: con lo sport si cura non solo il corpo e il cuore ma anche la testa e l’animo».
Lo spirito che anima il concreto sostegno offerto all’attività sportiva dei disabili, come ha evidenziato il Governatore della Puglia Michele Emiliano, è contribuire ad abbattere sempre più le barriere fisiche e mentali, prevenendo quelle condizioni di isolamento ed emarginazione sociale che molto spesso riguardano i soggetti disabili.
Grande soddisfazione ovviamente da parte del presidente del Comitato Regionale FIS Puglia Renato Martino, che ripercorre così le tappe di questo progetto: «Nel maggio del 2014, appena appreso del bando emanato dalla Regione Puglia, ho contattato via mail tutte le società pugliesi per prospettare loro questa grande opportunità trovando da subito grande sensibilità ed attenzione. È doveroso da parte mia ringraziare per la collaborazione non solo i club che hanno raccolto questo input ma anche il delegato provinciale FIS Bari Andrea Vernaleone, che con grandissima disponibilità ha seguito l’intero iter del nostro progetto: si tratta infatti di un’iniziativa partita sotto la vecchia governance della Regione Puglia ma che evidentemente è stata ritenuta valida anche dalla nuova giunta che ha ammesso al finanziamento il progetto “Scherma senza barriere”. È senza dubbio una grande opportunità per le società che hanno aderito dando la possibilità a persone disabili di provare la scherma, dimostrando in questo modo che davvero lo sport è per tutti!».

SCHERMA PUGLIA

Potrebbero interessarti:

BASKET. S. Severo vince in B. C Silver: Nardò ko a Manfredonia e Foggia batte Cerignola

La Redazione

Progetto “LUOGHI DI SPORT”: a Volturino arriva lo Sport per tutti

La Redazione

VOLLEY. Jonathan Toma è il nuovo acquisto dell’Iposea Udas Cerignola

La Redazione