13.9 C
Foggia
5 Dicembre 2021
Foggia Calcio Domenicalmente Blog

Foggia Calcio senza punta a Catanzaro. Sarno falso nueve in attesa di Iemmello

Foggia Calcio

[dropcap color=”#888″ type=”square”]U[/dropcap]n fulmine a ciel sereno. Una saetta guizzata attraverso il microfono della sala conferenze dello stadio Pino Zaccheria, nel bel mezzo di una risposta a una domanda come tante. «Come è stata questa settimana? Come sta il gruppo?», chiedono i cronisti. il tecnico De Zerbi risponde: «Stiamo tutti bene. Ho convocato Maza, non ci sarà Iemmello». Due secondi di assestamento sono necessari alla platea di giornalisti per riascoltare mentalmente la risposta e chiedersi: «ma lo ha detto davvero?». Il gelo, seppur breve, lo rompe lo stesso tecnico, bollando la sua decisione come scelta tecnica: «Non l’ho visto motivato è cattivo come vorrei. Come me i calciatori devono essere pronti al 100%, sempre. Devono alzarsi la mattina con l’obiettivo di vincere il campionato e coricarsi la sera con lo stesso obiettivo». Booom. Bomba. Il tecnico spedisce in tribuna il bomber del campionato di Lega Pro Girone C (11 reti) nonché il miglior cannoniere rossonero delle ultime due stagioni con 27 reti segnate in diciotto mesi (senza calciare rigori). E chi se lo sarebbe mai aspettato? Tanto più che con tutti gli allenamenti a porte chiuse nella base militare di Amendola si sarebbe potuto facilmente aggirare l’ostacolo con un infortunio diplomatico. Neanche i due errori contro Juve Stabia e Paganese, seppur pesanti, avrebbero costituito una valida avvisaglia a fronte delle due reti messe a segno nelle stesse gare. E allora la mente va al mese di novembre del 2014, quando alla vigilia della trasferta di Caserta, senza cinque titolari, De Zerbi entrò in sala stampa per elencare uno per uno i componenti della formazione che sarebbe scesa in campo e annunciando che la squadra avrebbe potuto vincere senza problemi. All’indomani, il Foggia superò 2-1 i rivali e tutti ad osannare il tecnico. Oggi ci riprova, non tanto per sbancare Catanzaro e conquistare la prima vittoria del 2016 (finora solo due pareggi), ma anche e soprattutto per avere un Iemmello carico e cattivo nella fase più importante del campionato. Già, lo avete visto il calendario? Dopo Catanzaro ci saranno quattro gare di fuoco con ben tre scontri diretti contro Benevento, Matera e Lecce. Molto, se non tutto, passa da questo trittico di partite. Allora il tecnico chiede di più al suo uomo più rappresentativo. Nonostante la notizia pesi come un macigno e sia arrivata alle orecchie delle rivali come un campanello di allarme in casa rossonera, lui versa acqua sul fuoco e non vuol sentir parlare di caso-Iemmello: «Per me è come un figlio e per lui mi butterei nel fuoco. Sappiamo tutti cosa ha fatto in estate per tornare a Foggia, un gesto che in pochi potrebbero ripetere. Tutti voi sapete anche quanto io mi sia imposto per averlo qui con noi. Quindi appena sarà tornato cattivo e determinato come voglio si riprenderà la sua maglia da titolare». Come dire, il fulmine a ciel sereno c’è stato, la luce ha abbagliato tutti ed ha spaventato molti. La speranza è che sia servito ad accendere un fuocherello per riscaldarci in questo gelido inverno. O per dirla alla foggiana, De Zerbi spera che questo sia il caso in cui… “mazz e panell fann i figghje bell”.

METEO – Dopo le nevicate della scorsa settimana a Catanzaro si respira un clima più mite. Cielo velato ma nessuna minaccia di pioggia, 9°C di temperatura e, udite udite, vento debole. Proprio il vento è sempre stata la caratteristica principale del Ceravolo con forti raffiche che disturbavano il gioco aereo (ricordate l’autogol di Pennacchietti qualche anno fa?). Il maestrale soffierà fino a un massimo di 14 Km/h. Incertezza sulle condizioni dl manto erboso dopo il mal tempo degli scorsi giorni.

FOGGIA – Out bomber Iemmello, De Zerbi si affiderà quai sicuramente a un tridente di mezze punte. Al centro dovrebbe esserci Sarno (preferito al rientrante Maza), Chiricò a destra e Floriano sul lato opposto. Dubbi anche a centrocampo dove Vacca sembra in rampa di lancio per l’esordio da titolare. Potrebbe fargli posto la mezzala Gerbo o in alternativa il play Coletti. Partirà dalla panchina il neo acquisto Lanzaro.

FORMAZIONE

1
Narciso
3
Di Chiara
6
Gigliotti
5
Loiacono
2
Angelo
7
Vacca
8
Coletti
4
Agnelli
11
Floriano
9
Sarno
10
Chiricò

CATANZARO

Grandi
Squillace
Ricci
Moi
Bernardi
Foresta
Giampà
Agnello
Firenze
Razzitti
Mancuso

Potrebbero interessarti:

Lega Pro, ecco i nuovi gironi

La Redazione

Bari – Foggia Calcio, continua il boom biglietti: raggiunta quota 20mila

La Redazione

Foggia Calcio, Sanchez, Letizia e Padovan: presentazione ufficiale – See more at: http://foggiacalcio1920.it/news/Sanchez-Letizia-e-Padovan-presentazione-ufficiale-44#sthash.NviFrn7d.dpuf

La Redazione