11.6 C
Foggia
27 Novembre 2021
Serie B

Cosenza, mister Roselli: “Abbiamo sofferto è vero, noi siamo questi. Prendere o lasciare…”

Il missile di Angelo Corsi ha regalato la vittoria al Cosenza nella sfida contro la Fidelis Andria, gara non semplice quella contro i federiciani per la compagine di mister Roselli, che ha saputo soffrire fino al 95′. Ecco le parole del tecnico in sala stampa raccolte dalla Nuova Cosenza.com: “Siamo i lupi si soffre ma alla fine portiamo i risultati a casa. Alla fine della partita eravamo stravolti dalla tensione e dalla fatica, noi siamo questi prendere o lasciare….”.

Il tecnico rossoblù si sofferma sull’analisi del confronto esaltando la prestazione della sua squadra: “Abbiamo fatto una grande partita contro un avversario di tutto rispetto, era una gara che alla vigilia temevo. Mi è piaciuta la gestione della palla da parte dei ragazzi, è un qualcosa che non avevo ancora visto, sia in casa che in trasferta e rappresenta un bel viatico per il futuro”.

La vittoria con i pugliesi certifica due dati statistici: la conquista del quarto posto in solitudine e la settima vittoria su otto gare al San Vito Marulla: “Stiamo facendo qualcosa di inaspettato, non finirò mai di ringraziare questi ragazzi, tutti danno il massimo per il bene della squadra. La classifica adesso dice play-off, ma sappiamo che sarà dura. Sono convinto che nel girone di ritorno faremo più punti in trasferta dove incontreremo squadre di livello medio, e meno in casa dove ospiteremo le grandi squadre del campionato”.

L’ex tecnico di Pavia e Gubbio fa una breve disamina di questo 2015 che sta per andare in archivio gettando uno sguardo al primo impegno del 2016 sul terreno dell’Ischia: “E’ stato un 2015 fantastico, la squadra ha tenuto una media punti incredibile: la svolta è avvenuta dopo la partita di Catanzaro, con la vittoria contro la Reggina. Meglio di così era difficile immaginare, ora passiamo il Natale, fra l’altro raramente mi era capitato di viverlo all’interno di una società: o ero stato esonerato, o sono subentrato dopo. L’importante è esserci perchè fuori si sta male, spero che il panettone non ci faccia male e che ci facciamo trovare pronti alla ripresa del campionato ad Ischia”.

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Scambio sull’asse Ancona-Siracusa

La Redazione

Benevento, chi subentra a mister Brini?

La Redazione

Casertana, si insiste con un altro tecnico di Lega Pro

La Redazione