10.5 C
Foggia
27 Novembre 2021
Serie B

Catania, Pancaro: “Ripartire dopo il Benevento”

Si pensa alla sfida contro il Melfi in casa Catania, gara da non sbagliare dopo il brutto stop casalingo contro il Benevento. Importante sarà tornare alla vittoria per non abbandonare del tutto le speranze playoff. Ha parlato in conferenza stampa mister Pippo Pancaro che ha così commentato la sfida imminente contro i lucani ed il momento attuale dei suoi, come riportato da catanista.com:

“Dobbiamo ripartire dopo la sconfitta contro il Benevento, fa parte del passato e siamo consapevoli che in questi mesi abbiamo fatto bene, la gara di sabato non ha minato le nostre certezze. Nonostante il risultato negativo, la squadra non si è mai disunita e questo è un aspetto molto importante. Contro il Melfi mi aspetto che la squadra faccia quello che ha sempre fatto cioè un’ottima prestazione, sarà una gara molto difficile, loro hanno sempre fatto molto bene ed hanno buone qualità, non è un campo facile ma noi dobbiamo pensare solo a quello che sappiamo fare. Falcone torna tra i convocati dopo più di un mese, valuteremo in questi giorni un suo possibile utilizzo. Dopo la sconfitta contro il Benevento non faccio drammi, i ragazzi hanno sempre mostrato grande impegno, un calo ci poteva anche stare, l’importante è cancellare, resettare e ripartire. Russotto ha sempre mostrato grandissima disponibilità, ha delle chance di giocare titolare. Da qui alla pausa natalizia non faccio tabelle, la cosa fondamentale per me è fare una buona prestazione, al di la del risultato che comunque è una diretta conseguenza del modo di giocare. I tifosi sono felici di quanto abbiamo fatto, ho sempre ricevuto commenti positivi. Del mercato di gennaio non parlo, sarebbe una mancanza di rispetto verso i miei giocatori, di certe cose si occupa la dirigenza. E’ vero che contro le prime della classifica non otteniamo buoni risultati, d’altronde i risultati dicono questo, ma è importante analizzare ogni gara singolarmente e se pensiamo a gare come quelle contro il Messina ed il Cosenza è facile capire come meritassimo la vittoria. L’unica partita che abbiamo sbagliato è quella contro il Benevento. A livello di condizione e di amalgama stiamo meglio rispetto a qualche mese fa. Abbiamo avuto tanti infortuni in ruoli fondamentali, non è una scusante ma abbiamo forse pagato anche questo. Gli avversari studiano il nostro modo di giocare ma sono dell’idea che se si gioca come si sa fare, il risultato poi arriva. Sono contentissimo di quanto sta facendo Bastianoni, non ha responsabilità sui gol che abbiamo subito. Lo vedo in crescita e lo ritengo uno dei più forti portieri del campionato. Il gol di Ciceretti di sabato è stato bellissimo, nessuno avrebbe potuto fare qualcosa. Pelagatti si è allenato bene ed è a disposizione per la partita”.

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Di Napoli: “Voglio tornare a Messina. Lo Monaco come Re Mida. Potrei allenare a Brescia…”

La Redazione

Casertana, Nicola Mancino: “Per il mio futuro incontro con la società”

La Redazione

Reggina, Foti: “Fatto un passo avanti. Sotto coi playout”

La Redazione