7.9 C
Foggia
2 Dicembre 2021
Serie B

Catania, Pancaro: “Domani importante vincere e dare il massimo”

Il Catania vuole tornare a vincere in casa dopo quasi due mesi di digiuno. Di fronte la Paganese di mister Grassadonia alle prese con tantissime assenze importanti. Ha parlato, in conferenza stampa, il tecnico rossoazzurro Pippo Pancaro che ha così analizzato la sfida di domani, come riportato da catanista.com:

“La partita di Melfi ci ha lasciato molta rabbia, stiamo raccogliendo meno di quello che meritiamo. Non vediamo l’ora di giocare domani, dobbiamo trasformare questa rabbia in energia positiva, basandoci sulle nostre certezze che sono le prestazioni, a parte quella con il Benevento abbiamo sempre fatto bene. Inoltre, ci alleniamo bene in settimana e presto torneremmo a raccoglierne i frutti.

Domani dovremo stare calmi e tranquilli, sarà importante non avere fretta. Le partite durano 90′ minuti, ci saranno dei momenti in cui la Paganese ci metterà in difficoltà, dovremo essere bravi e compatti per superare quei frangenti. Sono comunque sereno, ho fiducia nei miei giocatori e so che faremo una buona partita. La formazione la dirò domani ai ragazzi, guardo i miei giocatori quotidianamente e scelgo in base a quanto visto in settimana. Ho ancora dei dubbi riguardo l’undici titolare da schierare ma, in generale, ho le idee abbastanza chiare. L’unica difficoltà avuta, in questa prima parte di stagione, è stato il numero di infortuni in ruoli che per noi sono fondamentali. Adesso che abbiamo recuperato praticamente tutti, torneremo a giocare come abbiamo fatto all’inizio, ne sono convinto.

La pausa natalizia sarà importante perché ci permetterà di fare un lavoro atletico che quest’estate, per i noti motivi, non abbiamo potuto effettuare con la massima efficacia. I recenti gol subiti sono stati tutti frutto di episodi. Singolarmente dispongo di difensori molto forti e, come squadra, facciamo una fase di non possesso molto buona. Calil e Calderini si sono allenati a parte in settimana ma non hanno nessun problema. Castiglia è convocato ma non è ancora al massimo; Ferrario ha avuto un affaticamento negli scorsi giorni ma domani sarà a disposizione. Il tifo sarà sempre a sostegno della squadra, avremo un po’ di pressione, è normale perché vogliamo tutti tornare a vincere in casa. Dobbiamo fare affidamento sulle nostre certezze e giocare come sappiamo. Ho grande rispetto della Paganese ma guardo in casa mia non in quella degli altri, i loro assenti non mi fanno cambiare idea sull’avversario, dobbiamo vincere e dare il massimo. L’assenza di Falcone è stata pesante, attraversava un momento ottimale quando si è fermato per infortunio, forse il migliore della sua carriera ma non è mai una sola assenza a diventare pesante, influisce sicuramente ma non è decisiva. Il problema è che di stop per problemi fisici ce ne sono stati tanti. Adesso abbiamo recuperato quasi tutti gli assenti e già a Melfi si è visto il gioco che proviamo a fare in settimana e che vogliamo sviluppare. Musacci prima dell’infortunio stava facendo molto bene, per noi è un giocatore importante. Sono convinto che già da domani farà una grande partita, sta recuperando la condizione. Tutti gli esterni che ho a disposizione possono fare benissimo quello che chiedo, non soltanto Falcone e Russotto. Partite come quella di domani sono le più difficili anche se non abbiamo mai sottovalutato nessun avversario, per tutti giocare contro il Catania rappresenta la partita della vita, ci siamo abituati e sappiamo che dobbiamo solo vincere. Abbiamo bisogno di consolidare la nostra mentalità da grande squadra. A noi basta raccogliere ciò che meritiamo per ricominciare ad essere quelli che eravamo prima. Quando ciò accadrà ci sbloccheremo definitivamente. 6 gol subiti in 2 partite sono tanti, ci sono stati degli errori e abbiamo lavorato per correggerli, dagli errori si cresce. Plasmati sta meglio anche se non è al top della forma, ci sta mettendo tanto cuore ed impegno e sono convinto che alla lunga darà un grande contributo”.

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Salernitana-Lecce, si va verso il record di presenze stagionali

La Redazione

Ds Benevento: “Mazzeo seguito un mese, domani big match”

La Redazione

Siracusa, pres Cutrufo: “Col Catania sarà una giornata di festa”

La Redazione