20 C
Foggia
19 Ottobre 2021
Foggia Calcio

Viola: “Foggia impressionante e organizzato, ci toglieremo grandi soddisfazioni”

[youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=Grq2yAiAOHk&feature=youtu.be” width=”560″ height=”315″]

L’attaccante del Foggia, Alessio Viola, ha rilasciato alcune dichiarazioni presso la sala stampa ‘Antonio Fesce‘ dello stadio Pino Zaccheria prima dell’allenamento odierno (seduta al centro Casanova di Lucera). Ecco quanto raccolto da Foggiasport24.com:

Gol sfiorato contro il Catanzaro: “Mi è capitato poche volte di andare così tante volte vicino al gol e non riuscire a realizzarlo. Forse è mancata un po’ di lucidità ma dopo un lungo stop non posso rimproverarmi niente, sono comunque contento di essere tornato a giocare”

Impatto importante: “Sono entrato in un momento difficile, noi eravamo in una piccola fase calante anche se secondo me abbiamo fatto una grandissima partita, poi dopo il loro gol abbiamo avuto cinque occasioni da gol in dieci minuti, peccato perchè secondo me meritavamo il gol, meritavano i 3 punti”

Partita da chiudere prima: “Si, purtroppo nel calcio a volte non si riesce a chiudere per tempo alcune partite, mi dispiace per la disattenzione su calcio d’angolo, ma in ogni caso non abbiamo nulla da rimproverarci. Tutto questo fa esperienza, in futuro cercheremo di chiudere le gare anche prima, ma se giochiamo sempre cosi non avremo problemi in futuro”.

Tridente con Sarno e Iemmello: “Mi sono trovato molto bene, con Sarno avevo già giocato a Reggio quindi lo conosco bene. Iemmello non lo conoscevo ma mi ha impressionato perché, ha fatto dei recuperi incredibili, ha un grande spirito di sacrificio, non abbiamo avuto tanto tempo di fare giocate importanti.”

Benevento: “Non mi fa paura il fatto che abbiamo perso i punti, perché se continuiamo a giocare così andremo tranquillissimi a giocare quello che ci dobbiamo giocare, siamo consapevoli dei nostri mezzi. Certo sarebbe l’ideale fare una grande partita a Benevento. Per noi potrebbe essere un vantaggio giocare contro un avversario che non si chiude come il Catanzaro ma che cercherà di fare la partita quindi potremmo avere più spazi.”

Cosa ti aspetti dal punto di vista personale:”Intanto sono contento perchè sono rientrato subito alla seconda partita, mi aspetto di riuscire a contribuire a questo progetto. Voglio essere utile alla causa qualsiasi sia il mio ruolo, dobbiamo avere pazienza e fiducia perchè sono convinto che ci potremo togliere grandi soddisfazioni. Ho vinto qualche campionato in carriera a Carpi e a Frosinone ma non avevo mai giocato in una squadra così collaudata, De Zerbi è una persona fantastica, da me avrà sempre il cento per cento”

Livello di condizione fisica: ” Non sono ancora al cento per cento, un giocatore raggiunge quel livello giocando con continuità, ho fatto soltanto due allenamenti con la squadra e adesso mi reputo al cinquanta per cento. Sono convinto che tra dieci-quindici giorni sarò al top. A livello tattico mi piace di più stare dentro l’area di rigore ma per me non è un problema giocare anche da punta esterna credo che potrei contribuire anche non da punta centrale”

Avvio difficile: “A Pagani è stata una partita a sè, troppa presunzione ci ha fatto calare l’attenzione. Ma non è un periodo negativo, è solo un momento sfortunato. Domenica non c’è stato niente di negativo, dobbiamo solo migliorare sui calci piazzati ma per il resto non abbiamo nulla da rimproverarci”

Potrebbero interessarti:

Terzo ko di fila: il Foggia Calcio sbaglia, il Pescara no. Succede tutto in 5′

Domenico Carella

Ripescaggio del Foggia, un conto aperto

La Redazione

Salernitana, Signorelli: “Con il Foggia Calcio non ci aspettavamo di perderla”

La Redazione