7.4 C
Foggia
8 Dicembre 2021
Giovanili

Calciomercato 2015: ancora un’estate da fantamilioni

Il mondo del calcio sembra non conoscere crisi e anche l’estate 2015 si conferma essere florida dal punto di vista del mercato. Tra affari conclusi e trattative in fase di definizione, sono già molti i colpi milionari che hanno esaltato i tifosi. E come se non bastasse i rumors che arrivano da piazze come Parigi e Manchester fanno pensare che potrebbe anche realizzarsi il trasferimento più costoso della storia del calcio.
In Italia si è mossa in anticipo la Juventus e nelle prime settimane di calciomercato aveva già ufficializzato del del talentuoso attaccante ex Palermo Paulo Dybala, oltre al centrocampista tedesco Sami Khedira, il portiere Neto (arrivati però a parametro zero) e il bomber croato Mario Mandzukic, che vanno sommati ai riscatti di Simone Zaza, Daniele Rugani e Roberto Pereyra. Il tutto per quasi 100 milioni di euro investiti, come dichiarato dall’ad Marotta. Oltre agli acquisti però ci sono state anche diverse cessioni, come quelle di Tevez, Pirlo, Ogbonna e Vidal. Adesso i bianconeri devono trovare un nuovo proprietario per la mitica maglia numero 10 e i candidati più accreditati sembrano essere Mario Gotze, Julian Draxler e Isco. Per portare a casa uno di questi giocatori bisogna pensare di investire dai 20 ai 40 milioni.

Non sono rimaste a guardare le milanesi, che con i soldi arrivati dall’Oriente hanno portato avanti campagne acquisti faraoniche: Kondogbia è il fiore all’occhiello del mercato nerazzurro ed è costato 35 milioni di euro, più o meno quanto speso dai cugini rossoneri per assicurarsi le prestazioni del colombiano Carlos Bacca. Degni di nota anche gli acquisti di Miranda, Murillo e Montoya per la retroguardia della “Beneamata”, mentre il “Diavolo” ha sistemato il centrocampo con Bertolacci e Mauri (svincolatosi dal Parma) e l’attacco con Luiz Adriano. Ma il mercato delle due società non è ancora finito: per Mancini dovrebbero arrivare ancora un paio di regali come Jovetic e Perisic, mentre per Mihajlovic c’è la grande suggestione Ibrahimovic.

 
Ma quando il gioco si fa duro, entrano in campo gli sceicchi. Il presidente del Paris Saint-Germain Nasser Al-Khelaïfi ha deciso di far fare il definitivo salto di qualità al club e per questo sta studiando una strategia per portare nella capitale francese un giocatore capace di vincere le partite da solo. Con la trattativa per il trasferimento Di Maria in Francia che è data quasi per fatta, il PSG si butterà su un altro grande obiettivo: il primo della lista sembrerebbe essere Cristiano Ronaldo, Pallone d’Oro in carica e mondialmente riconosciuto come uno dei più forti giocatori della storia. Il rapporto tra il portoghese e il club spagnolo sembra essersi deteriorato e un trasferimento a Parigi potrebbe fargli tornare il sorriso, che oramai sembra avere solo quando si trova in vacanza o quando siede al tavolo da gioco grazie al suo sponsor.
ronaldoChi invece non può davvero lamentarsi è Raheem Sterling, il giovanissimo inglese di origini giamaicane che quest’estate è passato dal Liverpool al Manchester City per una cifra vicina ai 68 milioni di euro, che fanno di lui il giocatore inglese più pagato della storia. Per i citizens c’è anche un altro colpo baby: si tratta di Patrick Roberts, diciottenne attaccante proveniente dal Fulham, che sarebbe costato sui 20 milioni di euro. Tengono però botta i rivali dello United, che con gli acquisti di Matteo Darmian, Memphis Depay, Bastian Schweinsteiger e Morgan Schneiderlin hanno già investito un bel gruzzolo. Ma secondo quanto riportano fonti inglesi, Van Gaal sarebbe disposto a fare follie per portare all’Old Trafford Thomas Muller: si parla di un’offerta da oltre 100 milioni di euro.

Potrebbero interessarti:

Il Week-end delle giovanili

La Redazione

Mercato giovanili: Saracino al Foggia

La Redazione

GIOVANILI. Primavera2: il Foggia Calcio schianta la capolista

La Redazione