15.9 C
Foggia
24 Ottobre 2021
Foggia Calcio

«È questo il Foggia che mi piace». De Zerbi: ora vedo i play off

Il 6-0 inflitto all’Ischia galvanizza i satanelli che sono a due punti dall’obiettivo. «Necessario vincere le prossime tre partite: Savoia, Catanzaro e Messina»

FOGGIA – «Mi piace chi osa e ieri il Foggia ha osato». Roberto De Zerbi non nasconde la sua felicità per la vittoria roboante sull’Ischia. Un 6-0 netto, che svela un Foggia concentrato, determinato e spietato, anche davanti alle difficoltà dell’avversario. E torna anche in corsa per una posizione nei play off, ora distanti solo due lunghezze. Iemmello indica la strada giusta: «Abbiamo pagato dazio per i tanti punti persi cammin facendo. Per tornare in alto dobbiamo fare un filotto di risultati, vincere le prossime tre partite (Savoia e Catanzaro in trasferta, Messina in casa ndc) o quantomeno mettere in carniere sette punti». La gara contro l’undici di Maurizi dura poco più di mezz’ora, cioè fino a quando la difesa ermetica dell’Ischia non si lascia sfuggire Cavallaro nel cuore dell’area. Formato lo atterra e l’arbitro assegna il calcio di rigore. Corre il 36’quando lo stesso numero dieci supera dagli undici metri il portiere e porta in vantaggio i suoi. La partita si sblocca.

Il Foggia accelera e trova il raddoppio con Iemmello sugli sviluppi di un angolo di Cavallaro. Il bomber si libera della marcatura di Sirignano e col destro al volo trafigge imparabilmente la porta gialloblù. Il gol è da applausi e lo Zaccheria gli riserva una standing ovation. Nella ripresa i rossoneri affondano il colpo e chiudono in venti minuti la pratica Ischia. Al 6′st Iemmello s’invola verso la porta, si allarga e calcia da posizione defilata. La palla sembra indirizzata in rete ma sulla linea Sarno tocca e ruba il gol al compagno. Al 15′st tocca a Potenza entrare nel tabellino dei marcatori con un colpo di testa che si stampa sul palo e s’infila in rete. L’Ischia perde la testa. Ancor di più Finizio che in un solo colpo stende Potenza e Minotti, rimediando il secondo giallo e l’espulsione. Al 18’st Gerevini devia nella propria rete un cross di Bencivenga. Il sigillo del definitivo 6-0 tocca a Grea, abile a saltare il portiere e a depositare la palla in rete. Con questa goleada il Foggia diventa anche la squadra più prolifica del girone con 45 gol in 27 partite, due in più della capolista Benevento. Un’autentica macchina da gol alla quale De Zerbi si affida per raggiungere l’obiettivo play off.

fonte: domenico carella – corriere del mezzogiorno

Potrebbero interessarti:

CDM – Il doppio ex Di Michele: “Tra Lecce e Foggia vedo in vantaggio…”

La Redazione

Bari – Foggia: info biglietti

La Redazione

Cesena-Foggia: info Settore Ospiti

La Redazione