20.9 C
Foggia
12 Maggio 2021
Blog Domenicalmente Foggia Calcio

ON THE ROAD: De Zerbi e la calma, virtù dei forti

[clear-line]

Inutile nascondersi. Esistono partite che solleticano in modo particolare la fantasia dei tifosi e Salernitana – Foggia è una di quelle. Forse per la tradizione, caratterizzata da venticinque anni di reciproci sgarbi sportivi, dal gol di Ciccio Baiano nel 1991 alla retrocessione dei rossoneri all’Arechi nel 1997, passando per gli scambi di allenatori e calciatori trai i quali Zeman, Rossi, Di Michele, Chianese. Forse perché si gioca in uno stadio grande, davanti a un pubblico caloroso, sotto i riflettori di RaiSport. Di più, Salernitana – Foggia è una gara importante per la classifica di entrambe le squadre. Tanto Menichini quanto De Zerbi sognano di agganciare i propri sogni. Una vittoria concederebbe alla Salernitana un giorno da capolista e al Foggia una notte nei play off.

Già, i play off, il sogno proibito dei rossoneri, limitati dalle loro incertezze e paure. Nelle ultime tre occasioni in cui i rossoneri si sono ritrovati a un passo dall’obiettivo hanno incredibilmente fallito (vedi Martina, Melfi e Lamezia). De Zerbi è sincero: «I play off sono a portata di mano, possiamo farcela. Tradire le attese sarebbe una sconfitta per me e per la squadra. Questo è il momento topico, servono punti per alimentare le speranze di un finale di stagione entusiasmante». Ma il cammino è ancora lungo e il tecnico non vuol sentir parlare di gara decisiva a Salerno: «Capisco la grande attesa della piazza che, visti i precedenti, sente molto questa sfida. Noi, però, dobbiamo essere bravi a non caricarla eccessivamente. Del resto in palio ci sono i soliti tre punti settimanali». De Zerbi prova a togliere pressioni alla sua squadra, capace di conquistare sei vittorie in trasferta senza l’assillo della vittoria a tutti i costi. Dopo l’aggressività potrebbe essere la calma la tattica vincente del Foggia? De Zerbi lo spera e sogna il colpaccio all’Arechi.

METEO – A Salerno sarà una giornata di fine inverno. Il cielo sarà leggermente nuvoloso, il vento flebile e la temperatura fresca, attestabile attorno agli 8°C. Il clima ideale per giocare a calcio.

FOGGIA – I rossoneri recuperano Minotti e Iemmello, reduci da un problema al piede oltre al rientrante Potenza (scontati 3 turni di squalifica). Con i soli Gerbo (infortunio al ginocchio) e Loiacono (squalificato) indisponibili, De Zerbi ha l’imbarazzo della scelta. La formazione dovrebbe, però, ricalcare per larghi tratti quella scesa in campo contro il Lamezia. Questo il probabile undici schierato secondo il 4-3-3: Narciso; Bencivenga, Potenza, Gigliotti, Agostinone; Agnelli, Quinto, Minotti; Sarno, Iemmello, Cavallaro.

SALERNITANA – Il tecnico dei granata Menichini è chiamato a far fronte a diverse assenze. In attacco mancherà il funambolo Negro; a centrocampo non ci sarà il regista Pestrin; in difesa mancheranno Bianco e Pezzella. La formazione titolare dovrà quindi subire dei necessari ritocchi. Questo il probabile undici: Gori; Colombo, Trevisan, Lanzaro, Bocchetti; Moro, Bovo, Favasulli; Nalini, Caetano, Gabionetta.

SaFg

 

 

Potrebbero interessarti:

Cavallaro e Giglio, i piccoli Patino e Nocera

Domenico Carella

TMW – Foggia Calcio, Stroppa: “Per iniziare il prossimo campionato bisogna…”

La Redazione

Il talento di Paride Pinna

La Redazione