13.9 C
Foggia
16 Ottobre 2021
Serie B

La Top 11 del girone C

Salernitana praticamente campione d’inverno: ai granata, che hanno vinto 1-0 sul Messina con gol di Bovo, può bastare anche un punto sul campo della Casertana (che ha vinto 3-0 sul Savoia) nel prossimo derby dell’Epifania per chiudere in testa al giro di boa, in attesa del girone di ritorno. Il Benevento, infatti, avendo vinto in recupero sul Cosenza, è a -3 dalla squadra di Menichini. Pareggio per la Juve Stabia a Lamezia con la Vigor, ma la notizia è la caduta del Lecce sul campo dell’Ischia: mister Lerda è sempre più in discussione. Boccata d’ossigeno per il Catanzaro che ha vinto il derby calabrese sulla Reggina (ancora ultima), ma stupisce anche la battuta d’arresto del Foggia superato in casa dal Barletta con grandissimo gol di Floriano. Solo un punto per Matera e Melfi nel derby giocato all’Arturo Valerio. Ko indolore per la Paganese contro il Martina.

Complessivamente sono stati segnati 24 gol e si registra un solo espulso, Calamai della Paganese. Di seguito la formazione della settimana secondo TuttoLegaPro.com, nel girone C della Lega Pro.

PORTIERE

Marino Bifulco (Matera): sicurissimo sui vari tentativi del Melfi, squadra frizzante e pericolosa. Sembra che Auteri abbia proprio deciso di dargli la maglia da titolare.

DIFENSORI

Luigi Del Prete (Aversa Normanna): il terzino destro gioca un’ottima partita al suo debutto in campionato dal primo minuto, servendo due assist a De Luca dalla destra.

Ciro Sirignano (Ischia): gli avversari erano quelli del Lecce, e l’ex della Cavese e del Catanzaro è bravo a limitarli.

Giuseppe Mattera (Casertana): imposto come titolare da Campilongo, il forte stopper dimostra che è giustificato tutto quanto si sapeva sul suo conto. È arcigno e non spreca palloni, come Murolo.

Paride Pinna (Melfi): sulla fascia sinistra si muove bene in fase di propulsione e sa anche difendere con prontezza.

CENTROCAMPISTI

Marco Mancosu (Casertana): opera continui inserimenti e mette in difficoltà gli esterni difensivi del Savoia andando a trovare anche il terzo gol per i suoi.

Andrea Bovo (Salernitana): scelta azzeccatissima quella di Menichini di affidarsi all’ex Padova e a schierarlo dietro alle punte. Indovina un tiro potente e preciso.

ATTACCANTI

Giuseppe Madonia (Matera): schierato come terza punta dal suo allenatore Auteri riesce a giocar bene anche lontano dalla porta avversaria, indovinando un gol bellissimo.

Salvatore Caturano (Melfi): dei due attaccanti è quello che riesce a imporsi sugli avversari. Pareggia la rete di Madonia approfittando di una disattenzione dello stopper materano.

Fabio De Luca (Aversa Normanna): il centravanti riesce a eludere una difesa massiccia come quella dei capitolini segnando due reti, entrambe su cross del giovanissimo Del Prete.

Roberto Floriano (Barletta): ha mirato proprio all’angolo meno coperto da Narciso, quello più difficile. Sostanzialmente è lui il miglior uomo tra i biancorossi in questo momento.

L’ALLENATORE

Salvatore Marra (Aversa Normanna): la differenza di punteggio che c’era tra la sua squadra e la Lupa Roma è stata annullata con una prestazione eccellente dei granata. Migliorando l’organico, la salvezza sarebbe ancora possibile.

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Poggibonsi, paura per Scampini dopo uno scontro di gioco

La Redazione

“ViSTO da GUFFANTI”: il punto sulla giornata in Lega Pro

La Redazione

Paganese, Sottil soddisfatto: “Era uno scontro salvezza e bisognava fare punti”

La Redazione