20.9 C
Foggia
12 Maggio 2021
Foggia Calcio

Sarno nella Top 11 del girone C

La giornata da poco trascorsa arride decisamente alla Salernitana: il Benevento viene bloccato dal Matera per 3-3, il Lecce perde a Foggia, e i granata superano 3-2 in casa la temibile Juve Stabia. Ne deriva che l’undici di Menichini si isola al primo posto a +4 in classifica nei confronti dei sanniti. Torna in corsa per la quarta posizione la Casertana che ha vinto a Catanzaro, ma nella prima metà classifica si insedia un po’ a sorpresa la Paganese che ha vinto ad Aversa lasciando i granata di mister Marra in zona pericolosa. Straripante il Melfi che batte per 3-0 la Lupa Roma con un grandissimo Caturano, mentre la Vigor Lamezia contro il pronostico viene superata in casa dal Barletta, ed è a secco di vittorie da un mese. Pareggio insufficiente tra Ischia e Messina: entrambe avrebbero dovuto vincere per il morale e per la classifica, è finita invece 2-2; a Martina Franca il Cosenza può sorridere per il risultato di parità di 1-1. Primo successo in casa per il Savoia di mister Ugolotti che sconfigge al Giraud la Reggina: è il terzo ko di fila con il medesimo punteggio di 2-0 per i calabresi che si affidano ora al nuovo tecnico Roberto Alberti Mazzaferro, che ha sfiorato quasi la promozione in A nello scorso campionato col Bari.

Nella scorsa giornata, che era la sedicesima, sono stati segnati ben 30 gol, con diverse doppiette, in particolare quelle di Letizia del Matera, Ciotola dell’Ischia, Calil della Salernitana e Sarno del Foggia; una tripletta, proprio quella di Caturano. Ecco la formazione della settimana nel girone C di Lega Pro, firmata TuttoLegaPro.com.

PORTIERE

Vincenzo Marruocco (Paganese): sicuramente tra i migliori portieri visti nel girone C nell’ultimo weekend. Tra i pali è la solita sicurezza e ci vuole solo un rigore per spiazzarlo.

DIFENSORI

Enrico Altobello (Messina): con un gol al Mazzella si dimostra uno dei difensori meglio dotati sul piano fisico-atletico nella propria squadra.

Michele Murolo (Casertana): si impone su chi aveva il compito di marcarlo e permette ai suoi di vincere in trasferta dopo diverso tempo.

Gennaro Scognamiglio (Benevento): sembrava che la sua squadra dovesse perdere venerdì sera in casa con il Matera, ma sia lui che Marotta guidano la riscossa dei suoi. Prestazione orgogliosa.

Mariano Stendardo (Barletta): la squadra biancorossa gioca una delle migliori partite sul piano difensivo, con l’apporto dell’esperto ex Savoia.

CENTROCAMPISTI

Vincenzo De Liguori (Paganese): schierato da regista nel 4-3-3 di Sottil fa bella figura dando indicazioni utili anche agli altri.

Gaetano Iannini (Matera): mandato in campo nel secondo tempo da Auteri riesce a dare più dinamismo al centrocampo che aveva il duro compito di fronteggiare l’inferiorità numerica.

ATTACCANTI

Vincenzo Sarno (Foggia): i rossoneri sono infiniti quanto a energie, il ventiseienne napoletano lo dimostra segnando due gol nel finale, uno all’89’ e l’altro nel recupero.

Salvatore Caturano (Melfi): ha velocità nelle gambe ed è imprendibile per gli avversari soprattutto quando i lucani possono giocare di rimessa. Tre gol che danno alla sua squadra molte certezze.

Antonio Letizia (Matera): insieme a Madonia è stato quello che ha fatto impazzire la difesa del Benevento. Il gol del momentaneo due a uno è davvero incredibile: si è fatto quaranta metri e ha saltato due avversari prima di concludere da fuori area.

Nicola Ciotola (Ischia): per la squadra isolana è l’elemento migliore in assoluto, riesce a mettere in seria difficoltà la retroguardia avversaria e segna anche due reti.

L’ALLENATORE

Salvatore Campilongo (Casertana): alla seconda partita con la nuova squadra riesce a vincere, dando seguito alla buona prestazione offerta dai suoi contro il Foggia, ma ottenendo stavolta punti pesanti in un campo difficile.

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Lecce-Foggia Calcio: vendita biglietti terminerà alle 19 di sabato

La Redazione

Da Salerno: Sogno Ebagua, si allontana Calil (verso Foggia)

Domenico Carella

TCP – Mister Juric: “Nessun contatto con il Foggia. Su Grassadonia…”

La Redazione