14.7 C
Foggia
28 Ottobre 2021
Serie B

Salernitana-Juve Stabia verso il record di spettatori. Percorsi obbligati per i tifosi stabiesi

Ha toccato già quota duemila tagliandi venduti la prevendita dei biglietti per assistere alla sfida tra Salernitana e Juve Stabia. Il dato comprende sia i tickets venduti a Salerno sia quelli venduti a Castellammare( quelli di fede stabiese erano circa un centinaio a ieri sera alle 20,30). Si prevede una impennata come di consueto nelle prossime ore, con l’arrivo del week end. La Salernitana spera che i tifosi granata non si riducano all’ultimo momento, accorrendo ai botteghini prima del fischio iniziale visto che l’apertura è alle 8,30 e si rischierebbe il solito caos poco prima del fischio d’inizio fissato per le 11. Secondo la stima granata domenica se le condizioni meteo lo consentiranno potrebbe battaresi il record di presenza fatto registrare contro il Lecce. Anche perché il dato della prevendita a ieri sera era di gran lunga superiore alle altre gare. La Salerniatana ricorda anche che i biglietti per il Settore Ospiti potranno essere acquistati presso le ricevitorie List Ticket abilitate entro e non oltre le ore 19:00 di Sabato 6 Dicembre.
Intanto ieri si è riunito il Gos che ha stabilito i percorsi preferenziali per le due tifoserie e tutte le misure atte a garantire l’ordine pubblico domenica prossima. Come previsto è stato rafforzato il servizio d’ordine. Non ci saranno i containers.
A favorire le Forze dell’Ordine ci sarà l’orario di svolgimento del derby, le 11 di domenica mattina, in cui di solito le strade sono semi deserte. In ogni caso la prudenza non è mai troppa e saranno stabiliti anche percorsi obbligati per le due tifoserie con, ad esempio, il sottopassaggio che congiunge la zona ospedaliera allo stadio che verrà chiuso al passaggio della auto e dei pedoni per facilitare l’arrivo del torpedone stabiese.

fonte: resport

Potrebbero interessarti:

Reggina, parlano Aronica e Tedesco: “Chissà con chi vorrà giocare il Messina ai playout..”

La Redazione

Lecce, che incubo: finisce dagli undici metri il sogno Serie B

La Redazione

Akragas, Rigoli: “Grandi meriti dei ragazzi per il recente periodo”

La Redazione