14 C
Foggia
19 Ottobre 2021
Foggia Calcio

IL PRONOSTICO. L’ex Salvioni lancia i rossoneri: “Foggia mina vagante”

Da calciatore è stato un centrocampista di buon livello, indossando le maglie di Foggia, Parma e Brescia a cavallo fra Serie A e Serie B. A inizio degli anni Novanta ha intrapreso la carriera da allenatore alla guida del Seregno. Per tanti anni ha guidato la Primavera del Parma, che lasciò nel 2000 per trasferirsi in Francia sulla panchina del Nizza. Due anni in Costa Azzurra e il ritorno in Italia al Cosenza in B. Verona, Ancona, Lumezzane, Triestina e Albinoleffe le altre compagini allenate da Walter Sandro Salvioni, che ha accettato con entusiasmo di partecipare alla conseuta rubrica “I pronostici di…” in merito alle principali sfide del fine settimana in Lega Pro.

Girone C

Barletta-Salernitana: “Il Barletta può fare la sorpresa e non credo che la capolista riesca a vincere al Puttilli. Mi aspetto una prova brillante dei pugliesi”. Pronostico 1X

Casertana-Vigor Lamezia: “I padroni di casa hanno elementi molto importanti in avanti come Cissè e Diakitè. Il primo l’ho anche allenato a Bergamo. Punto sulla vittoria della squadra di Campilongo”. Pronostico 1

Messina-Benevento: “I sanniti hanno una rosa di grande qualità e credo possa fare risultato su un campo caldo e difficile come quello messinese”. Pronostico X2

Paganese-Catanzaro: “Mi aspetto una reazione da parte del Catanzaro dopo lo scivolone di settimana scorsa al Ceravolo con la Casertana. Possono fare il blitz, anche se i padroni di casa sono in grande salute”. Pronostico 2

Reggina-Foggia: “Sono curioso di capire se il cambio di guida tecnica potrà dare la svolta in casa amaranto, anche se la situazione in classifica e societarie è complicata. Il Foggia gioca molto bene e può essere la mina vagante del campionato”. Pronostico 2

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Il Foggia Calcio sogna di allontanare le rivali. E Iemmello «è tornato cattivo»

Domenico Carella

Foggia Calcio, Di Bari: “Ci interessa Empereur, su Zito…”

La Redazione

Angelo: “Che emozione sentire lo stadio gridare il mio nome. Ora non dobbiamo sbagliare più”

Ruggiero Alborea