6 C
Foggia
4 Dicembre 2021
Serie B

Salernitana, Menichini: “Abbiamo fatto 31 punti, merito dei miei calciatori”

Al termine di Salernitana-Paganese in sala stampa è intervenuto il tecnico granata Leonardo Menichini che ha così commentato a caldo la vittoria sulla formazione di Sottil: “C’è da migliorare, ma non dimentichiamo che da quando c’è Sottil la Paganese aveva subito pochi gol in trasferta senza mai pardere. Ci voleva pazienza, l’avevo detto ai miei, dopo il vantaggio avremmo dovuto sfruttare meglio qualche occasione ma per vari motivi non siamo riusciti a raddoppiare ma portiamo a casa una vittoria molto pesante contro una squadra che la settimana scorsa ha pareggiato col Benevento. Vincere è sempre difficile, noi vorremmo chiudere le partite ma i campionati si vincono con umiltà e prendendo il meglio da ogni partita. Abbiamo fatto 31 punti in 14 partite e di questo do il merito ai miei calciatori”.

Come valuta la gara di Gabionetta?

“Gabionetta è stato fuori per parecchio e recuperare non è facile. Si sta allenando bene, sono contento e ci darà delle soddisfazioni, gli è mancato il guizzo in qualche occasione ma un gol lo avrebbe sbloccato invece ma ripeto sta lavorando bene”.

Contento di Giandonato?

“Giandonato ha fatto un’ottima partita, io cerco sempre il meglio per la mia squadra e in questo momento ho preferito lui a Volpe, non c’è nessuna preclusione nei confronti di nessuno”.

Anche oggi la squadra non ha subito gol… “Io cerco l’equilibrio, tutti si sono sacrificati, anche gli attaccanti e questo va a vantaggio di tutta la squadra, non solo della difesa”.

Come mai non siete riusciti a chiudere la partita?

“Nel primo tempo dovevamo osare di più sulle fasce, l’abbiamo fatto qualche volta, ma con un avversario così non era facile e lo dimostrano i risultati che stanno facendo. Noi per vari motivi abbiamo sbagliato qualcosa di troppo”.

Cosa è successo con Sottil? “Niente, scaramucce dalla panchina ma sono parole che finiscono lì”.

Come mai è passato alla difesa a tre?

“Loro ad un certo punto si sono schierati con una punta fisica e io ho pensato di rinforzare le corsie esterne, dopo abbiamo sbagliato qualcosa negli ultimi metri ma abbiamo rischiato pochissimo, abbiamo controllato senza affanni la situazione”.

In sede di mercato le piacerebbe avere a disposizione un centrocampista di gamba?

“Vedremo, è prematuro parlarne. Prefeisco rivolgere la mia attenzione alla prossima gara di Coppa a Cosenza e poi c’è la Lupa Roma. Ci può essere qualche calciatore, è chiaro che avere gente di gamba sarebbe importante in questa categoria per cambiare la partita”.

Mendicino ci sarà a Cosenza?

“Da lunedì torna in gruppo, penso di si ma dobbiamo valutare”.

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Fidelis Andria, D’Angelo: “Soddisfatto dal calciomercato”

La Redazione

I migliori fischietti di giornata

La Redazione

Lecce, Savino Tesoro risponde al sindaco Perrone

La Redazione