13.9 C
Foggia
5 Dicembre 2021
Serie B

Lepiller: “Porto la Juve Stabia nella categoria dove merita”. Polak: “I tifosi sono fantastici”

“L’unica promessa che posso fare è che darò sempre il massimo per riportare Castellammare nella categoria che merita”. Si presenta così il nuovo acquisto della Juve Stabia Matthias Lepiller e poi chiede l’aiuto e il sostegno del pubblico. “ Se i tifosi mi stanno dietro-spiega Lepiller- mi danno fiducia, mi caricano io mi esalto e do il meglio. Dipendesse da me giocherei già ad Aversa, sono a disposizione, e non vedo l’ora di vedere il campo. Anche per dieci minuti o un quarto d’ora perchè ho tanta voglia di giocare ma decide il mister. Io sono a disposizione. Sono un attaccante che preferisce giocare a sinistra, per rientrare sul destro, magari provando il tiro o cercando di fare qualche assist per i compagni. Comunque non so perché il Novara dopo l’infortunio non si è fatto più sentire. La Juve Stabia mi ha cercato con insistenza poi ho parlato con Samuel Di Carmine che mi ha spinto molto a venire qui. Mi ha parlato bene del mister e della squadra e poi anche altri calciatori mi hanno parlato bene del mister. Potevo anche andare in altre società di serie C ma ho accettato volentieri di venire a Castellammare”
Anche l’altro nei acquisto delle Vespe, il forte difensore centrale polacco Jan Polak ha avuto il suo battesimo con la stampa locale.
“La decisione di venire qui è stata molto rapida-ha affermato Polak-e non ho avuto alcun dubbio nello scegliere la Juve Stabia. Penso che i tifosi siano molto calorosi è tipico del Sud e non sono affatto sorpreso di tutto questo calore. Preferisco giocare con difesa a 4, in veste di centrale, non ho mai giocato nella difesa a tre, anche se negli ultimi anni ho fatto anche il laterale di sinistra, quindi posso fare tranquillamente entrambi i ruoli ma ripeto preferisco il ruolo di difensore centrale. Sono qui da circa due mesi prima di venire qui, ho avuto un piccolo problema all’adduttore, però ora sto recuperando, perchè ho avuto anche un piccolo problema al piede sinistro quando sono arrivato qui. Certo ora la condizione non è ottimale ma spero di recuperare quanto prima e di poter scendere in campo. Spero che i tifosi ci continuino a incoraggiaresempre, ma soprattutto come hanno fatto negli ultimi 25 minuti col Foggia, dove sono stati encomiabili’’.

fonte: resport

Potrebbero interessarti:

E’ addio tra il Chieti e Borgese

La Redazione

Tuttocuoio, Arvia: “Battuti al termine di una grande prestazione, ma non ci abbattiamo”

La Redazione

Sorrento, il contratto di Simonelli

La Redazione