19.4 C
Foggia
28 Ottobre 2021
Futsal

FUTSAL MASCHILE. A.S.D. Manfredonia C5: in panchina non c’è più Mister Valente

L’ASD Manfredonia C5 comunica le dimissioni irrevocabili dell’allenatore Gianni Valente.
Ad onor di cronaca Mister Gianni Valente, subito dopo la vittoriosa gara con il Putignano, comunicava le sue intenzioni al Presidente Matteo Pacilli il quale si è subito attivato per cercare di comprendere le ragioni che avessero spinto lo stesso a manifestare la sua volontà.
La scelta della società di non divulgare la notizia in settimana è stata dettata dall’esigenza di riconciliare la frattura con il mister, che è divenuta insanabile soltanto nella giornata di giovedì sera: a questo punto appariva oltremodo lesivo del precario equilibrio all’interno dello spogliatoio, diffondere sui vari siti internet e sui giornali tali notizie tra il venerdì e il sabato, a poche ore di distanza dall’incontro con il Futsal Barletta.
La società, precisa inoltre che, a dispetto di quanto evidenziato nell’articolo della Gazzetta del Mezzogiorno del 15/11/2014 non vi è stata alcuna forte divergenza tra il Mister e la Società tale da indurre il primo a rassegnare le proprie dimissioni: non dimentichiamo che Mister Gianni Valente, alla prima esperienza in serie B, è stato assecondato sulla scelta dell’Allenatore in II nonché preparatore dei portieri, sig. Francesco Casolaro, e sulla scelta dei calcettisti foggiani, nonostante questi ultimi non avessero esperienze nella categoria cadetta, senza alcuna forma di ostracismo alcuno, credendo che tali scelte fossero finalizzate al bene della squadra biancoceleste.
Ad ogni buon conto l’A.S.D. Manfredonia C5 ringrazia il Sig. Gianni Valente per l’impegno profuso sin ora augurando allo stesso un futuro ricco di soddisfazioni sportive.

Ufficio Stampa – A.S.D. Manfredonia Calcio a 5

Potrebbero interessarti:

SIM C5 Manfredonia. Al PalaScaloria arriva la seconda in classifica

La Redazione

Futsal femminile. Andria sconfitta, Fovea a +6

La Redazione

SERIE C2. Si chiude con una vittoria il 2019 del Cus Foggia C5

La Redazione