12.9 C
Foggia
17 Ottobre 2021
Serie B

Aversa Normanna, Marra: “Andiamo a Messina per fare risultato”

Nel corso della prima puntata del programma sportivo “PROviamoci”, che andrà in onda il giovedì su TLC Campania (visibile sul canale 174 del digitale terrestre), è intervenuto l’allenatore dell’Aversa Normanna Salvatore Marra, il quale ha espresso il suo punto di vista a proposito dell’attuale situazione in cui si trova la squadra, ultima in classifica e senza nemmeno una vittoria all’attivo. Presenti in platea anche i ragazzi della scuola per portieri di calcio “Solo per numeri uno” dell’ex portiere Giuseppe Della Corte. Ecco cosa ha detto Marra in trasmissione nel commentare il momento.

“Sono arrivato in un periodo non certo facile in quanto mi sono capitate subito tre partite difficili tra Benevento, Reggina e Lecce. È andata già un po’ meglio rispetto alla stagione scorsa all’Arzanese, perché avevo rimediato tre sconfitte. Un punto quest’anno almeno l’ho racimolato, ed è arrivato contro una compagine che reputo tra le più forti almeno sulla carta nel girone, perché ha giocatori importanti”.

Come può analizzare il match disputato con il Lecce dalla sua squadra?

“Nel primo tempo abbiamo fatto bene, perché eravamo riusciti a contenere questa squadra, che era priva di sette calciatori. Poi è arrivata la prodezza di Moscardelli, giù il cappello davanti al gesto tecnico che ha fatto, ma non è contro squadre così attrezzate che possiamo sperare di fare punti. Ci aspetterà l’impegno esterno a Messina contro una squadra valida, ma siamo consapevoli di poterci giocare la partita con l’atteggiamento giusto”.

Sabato c’è Luca Orlando, ex Aversa Normanna. Non teme il gol dell’ex?

“Non so, noi un ex ce l’abbiamo, è De Vena, e potrebbe anche segnare lui…”

Sul mercato avete preso De Luca, Giannusa e Balzano, però avevate quasi preso anche Cesca, poi cosa è accaduto?

“Con Cesca avevamo trovato l’accordo, gli avevo anche scritto un messaggio, ma lui poi ha preferito Cosenza, e se ha fatto questa scelta vuol dire che non gli era gradita la piazza di Aversa. Rispettiamo la scelta che lui ha fatto, anche perché se un calciatore come Cesca deve venire ad Aversa senza voglia, è stato giusto che sia andato a Cosenza. Comunque il nostro direttore Costagliola di concerto col presidente farà le sue valutazioni. Abbiamo anche l’attaccante che si sta allenando con noi, ossia Bradaschia, per il quale attendiamo il transfer internazionale, ma è chiaro che in questo momento non possiamo andare sul mercato degli svincolati: ci muoveremo direttamente a gennaio. L’obiettivo nostro è una punta che sappia segnare diversi gol”.

Ha giocato bene comunque anche Forte tra i pali: il giovane era stato molto criticato in precedenza.

“Sì, è un portiere che ci dà una grossa mano, ha fatto bene contro la Reggina e anche contro il Lecce. Deve rimanere umile, e sono sicuro che riuscirà a fare carriera”.

fonte: tuttolegapro

Potrebbero interessarti:

Lega Pro, pres. Gravina: “Ecco tutte le novità … E su Benevento-Casertana”

La Redazione

Taranto, Prosperi rischia l’esonero. In allerta Carboni

La Redazione

MartinaFranca, derby pugliese per continuare la striscia positiva

La Redazione