21 C
Foggia
19 Ottobre 2021
Foggia Calcio

Lello Senatore: Volevo portare Consigli a Foggia, poi…

Non sono tante in Italia le scuole calcio che vedono la figura tecnica del preparatore dei portieri determinante. Senza un preparatore, molti giovani portieri che vorrebbero provare ad avventurarsi in questo affascinante ruolo, crescerebbero con sostanziali lacune difficilmente colmabili successivamente anche da un tecnico qualificato.

Lello Senatore rappresenta l’eccellenza del ruolo di allenatore dei portieri avendo lanciato molti numeri uno. Il più importante è senza dubbio Samir Handanovic dell’Inter ma anche Mirante, Pavarini, Belardi e Marruocco hanno sporcato i guanti nei campi di Serie A. Ai microfoni di itasportpress.it, Senatore ha parlato del portiere sloveno ed ha indicato quale sarà l’estremo difensore che al Mondiale sarà il vero protagonista.

“Samir è fra i primi tre d’Europa. Il nostro Buffon non si discute come portiere e sono contento che sia lui a difendere la porta dell’Italia in Brasile. Negli anni però Handanovic è migliorato tantissimo e oggi posso dire che è allo stesso livello, se non un gradino più in alto, del portiere della Juve. Samir ha seguito proprio Gigi come linea guida e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Handanovic è pronto per piazze ancora più importanti dell’Inter che in questo momento non gioca la Champions. Il Barcellona e il Manchester City lo hanno cercato e per vincere qualcosa sarebbe meglio andare in questi club. Adesso è maturato tantissimo ma lui era un predestinato. Studia tanto l’avversario e l’attaccante più forte e il loro rigorista, una metodologia di lavoro vincente. La scuola italiana comunque è sempre la migliore solo che all’estero hanno più coraggio e lanciano i giovani. Scuffet se non stava a Udine credo che non avrebbe mai giocato in A. In Italia vedo bene Perin e anche Consigli dell’Atalanta che lo volevo portare a Foggia. Me lo fregò il ds Pavone. A Bergamo fanno strada i portieri perché hanno un bravo allenatore dei portieri che è Massimo Biffi”.

Senatore conclude l’intervista esprimendo il suo giudizio sui portieri che saranno impegnati al Mondiale. “Il belga Courtois è il giovane più bravo in questo momento. In Champions ha dimostrato di essere molto forte e sono certo che al Mondiale si confermerà grande numero uno. Dispiace che Handanovic non ci sia perché sarebbe stata una bella lotta con Casillas, Buffon e Neuer. Io credo che ancora una volta sarà decisivo il nostro Gigi, vera icona del calcio italiano, che con la sua classe spingerà gli azzurri. Dico ai giovani di seguire Buffon come atleta e come uomo”

Fonte: Tuttomercatoweb.com

Potrebbero interessarti:

TCP – Il doppio ex Delio Rossi: “Foggia per me è stata e resta una seconda casa”

La Redazione

Curiale: “Si diceva che avrei preferito il Foggia alla Samb ma…”

La Redazione

TMW – Foggia Calcio, rinforzo dall’estero

Domenico Carella