14.6 C
Foggia
27 Ottobre 2021
Blog Io Rossonero

Tutti a bordo dell’8 volante

AutografoMarcoArno

Ciao a tutti amici e ben ritrovati.
ci siamo lasciati con il nostro amato Foggia che galleggiava nelle ultime posizioni di classifica, dopo un avvio stentato quanto incerto di campionato, ma con in atto una flebile ripresa, e ci ritroviamo oggi, come recita il titolo dell’articolo, tutti a bordo dell’ ottovolante.

Otto, infatti, sono i risultati utili consecutivi messi a segno dagli uomini di mister Padalino, come ottava e’ l’attuale posizione di classifica raggiunta dai satanelli, posizione che, qualora il campionato dovesse terminare qui, vorrebbe significare promozione in serie C unica. Ma purtroppo siamo ancora alla undicesima giornata ed il campionato è ancora lungo ed irto di insidie. Bisogna dire, ad onor del vero, che questa striscia positiva di risultati è da considerarsi tale non solo per i punti messi in cascina, ma anche e soprattutto per le incoraggianti ed a volte esaltanti prestazioni dei satanelli.

In queste 8 partite, infatti, i rossoneri hanno praticamente incontrato tutte le compagini (almeno sulla carta) più forti del giorne e nostre dirette concorrenti per la promozione, dimostrando non solo di essere all’altezza di tutte queste cosiddette favorite, ma di essere addirittura a mio modesto parere, sembrata la compagine migliore nel mix organico, organizzazione di gioco.

Poche squadre, infatti, in seconda divisione, possono avere la fortuna di annoverare tra le proprie fila giocatori forti ed esperti come Narciso, Agnelli, Venitucci, Giglio, Cavallaro, Zizzari e tanti altri.  Il gioco, poi, dopo un avvio che potremmo definire di assestamento, sta iniziando a sbocciare ed affinarsi sempre più. Mister Padalino, dopo aver messo a fuoco i 19/20 uomini su cui puntare, sta sempre di più creando l’amalgama (che è una cosa che si crea, e non si compra, per parafrasare il presidente del Catania Massimino) tale da portare la squadra a giocare sempre meglio e far si che si possa adattare ad ogni ipotetico modulo tattico. Ad esempio di tutto ciò, mi piace citare la splendida gara disputata dal Foggia a Cosenza, laddove nonostante essere rimasti in 10 uomini dopo circa 20 minuti dall’inizio della gara, i rossoneri sono riusciti a riorganizzarsi immediatamente, adottando uno splendido quanto efficace 4-4-1 che non solo ha avuto il merito di subire poco il Cosenza, ma ha addirittura portato la squadra a pareggiare la partita e magari anche a sfiorare l’impresa.

Insomma, se le premesse sono queste, vi è la serie possibilità che, sfruttando a pieno il doppio turno casalingo, l’8 volante rossonero possa prendere definitivamente il volo. E noi tifosi e appassionati tutti, dei colori rossoneri, c’è lo auguriamo di tutto cuore.

Permettetemi di concludere questo articolo con un regalo ed una nota di tristezza.

Il mio regalo, come consuetudine, e’ la dedica che trovate in allegato in fotografia, scritta e firmata di proprio pugno, di un ex calciatore rossonero dalla storia foggiana un po’ travagliata. Oggi l’omaggio a tutti i tifosi del Foggia, lo ha voluto fare Marco Arno. Grazie a lui, ed in bocca al lupo per la sua avventura futura.

La nota triste non può che riguardare una persona che mi ha visto crescere come uomo e come ultras, tra le fila del Regime Rosso Nero. Persona con la quale ho diviso gioie e dolori, ho fatto chilometri per andare a vedere il Foggia in trasferta, ho vissuto momenti esaltanti e momenti bui, ho anche avuto screzi e forti abbracci. Sto parlando proprio di te, Matteo. Grazie di tutto, grazie per ciò che hai lasciato a me è a tutti i ragazzini che sognanti si sono avvicinati alla curva sud e che tu hai guidato nei meandri del tifo rossonero. Sei partito per la tua ultima trasferta, dalla quale ahimè non tornerai più, ma lo hai fatto con la tua solita una, Italia. Senti, quando arrivi lassù, fammi un favore, salutami anche Piero e chissà che magari non possiate rifondare quello che avete sempre guidato: il Regime Rosso Nero……celeste.

Addio amico mio, e riposta in pace.

 

Guido Villani

Potrebbero interessarti:

Foggia, insisti col tiki-taka

Domenico Carella

La carica degli 11.000 per spingere il Foggia Calcio in alto nei play off

Domenico Carella

Foggia calcio a Pescara dove “ti spunta un Fiorillo in porta” e il geometra Mancuso disegna gol

Gianpaolo Limardi