10.4 C
Foggia
14 Aprile 2021
Altri Sport Futsal

Salinis – Fuente Foggia 5-2

Seconda battuta d’arresto consecutiva per la Fuente Lucera, ko ad Andria nel derby contro la Salinis. I blancos vengono alla fine travolti: 5-2 il punteggio finale che tuttavia non deve ingannare. La squadra di Grassi paga il black out iniziale e va subito sotto 2-0 per i gol messi a segno dagli argentini Nardacchione e Caetano. Dopo lo sbandamento iniziale, però, la Fuente comincia a macinare gioco e a produrre azioni da gol a raffica: Giannino si dimostra in giornata super ma è soprattutto l’imprecisione di Leandrinho e soci a fare la differenza. La squadra di Miki Grassi riesce tuttavia a rientrare in partita con la zampata di De Cillis.

CHI SBAGLIA PAGA – Gol mangiato, gol subito: recita così un’antica e sempre attuale formula. Proprio così, perchè la Fuente in avvio di ripresa si divora la palla del 2-2 con De Cillis (fuori a due passi dalla porta) e viene “punita” subito dopo da Caetano che fissa il punteggio sul 3-1. A otto minuti dalla fine Grassi punta su Guinho portiere di movimento: la mossa non sortisce gli effetti sperati perchè è proprio la Salinis a calare il poker. Nel finale Guinho accorcia dal dischetto (quinto fallo dei padroni di casa) e ancora Caetano (tripletta) fa cinquina sul suono della sirena.

GRASSI – Schiuma rabbia il tecnico della Fuente, Miki Grassi. “Abbiamo costruito una marea di palle-gol ma non siamo riusciti a capitalizzare quanto creato. Loro hanno fatto della grinta la loro arma migliore e hanno invece sfruttato tutte le nostre disattenzioni. Dobbiamo fare tesoro dei nostri sbagli e pensare già al Potenza”.

TISO – Ci teneva e non poco a vincere il derby il presidente della Fuente, Giuseppe Tiso. Per la sua squadra ma anche per un amico personale e del club, Matteo Amoruso, scomparso ieri in un tragico incidente stradale. “Sarebbe stato bello vincere e dedicargli i tre punti: peccato, proveremo a farlo sabato col Potenza. Resto comunque insoddisfatto della prestazione di un Fuente che avrebbe potuto fare qualcosa in più. Nessun dramma, a patto di fare tesoro degli errori commessi contro una Salins che si è dimostrata squadra cinica e battagliera”.

IL TABELLINO

SALINIS-FUENTE FOGGIA 5-2 (2-1 p.t.)

SALINIS: Giannino, Perri, Nardacchione, Caetano, Colangelo, Distaso, D?Ambrosio, Gorgoglione, Dinuzzi, Pineiro, Pedone, D?Elisa. All. Lodispoto
FUENTE LUCERA: De Melo, De Cillis, Leandrinho, Guinho, Rossa, Laccetti, Loparco, Manzalli, Monopoli, Gesualdi, Lupoli, Piccinno. All. Grassi
MARCATORI: 3’04” p.t. Nardacchione (S), 5’28” Caetano (S), 12’56” De Cillis (F); 3’41” s.t. Caetano (S), 13’24” Perri (S), 15’48” rig. Guinho (F), 19’50” Caetano (S)
AMMONITI: Leandrinho (F), Manzalli (F), Colangelo (S), Perri (S), Caetano (S), De Cillis (F)
ARBITRI: Daniele Ferretti (Roma 1), Alessandro Merenda (Reggio Calabria) CRONO: Luigi Fiorentino (Molfetta)

UFFICIO STAMPA FUTSAL FUENTE

Potrebbero interessarti:

FIS e Regione Puglia, un progetto a favore degli atleti paralimpici

La Redazione

RUGBY. Cus Foggia, bella prestazione dell’Under 16 a Bitonto

La Redazione

Baseball Club Foggia. Tutto pronto per la sfida all’Anzio

La Redazione