14 C
Foggia
11 Maggio 2021
Altri Sport Dirette Foggia Calcio Futsal

Futsal Foggia – Futsal Andria 6-4

futsal Foggia

La Futsal Foggia supera con il risultato di 6-4 la Futsal Andria e si piazza al secondo posto in classifica a un punto dalla capolista Nettuno. Il gruppo allenato dal tecnico Gianni Valente batte gli avversari non solo grazie alle idee tattiche ma anche grazie alla grinta e al cuore. La Futsal Foggia ha un anima e sul campo si è vista, soprattutto quando è stato necessario di stringere i denti per portare a casa un successo meritato.

LA PRIMA FRAZIONE – Pronti via e dopo 4′ i dauni sono già in vantaggio grazie a un tocco sotto rete di Fredella, al termine di un pregevole triangolo con Spagnoli. La reazione dell’Andria non si fa attendere e al 9′ arriva il pareggio di De Feo. I ragazzi di Valente si riportano avanti al 15′ con Moffa (all’esordio), abile a pescare l’angolino basso alla sinistra del portiere e dopo tre interventi consecutivi del portiere Mele, allunga al 24′ con De Luca al termine di un triangolo con Benvenuto. Ancora una volta gli ospiti reagiscono e due giri di lancette più tardi accorciano con un tiro fortunato di Magno: palla sul palo e poi sulla schiena di Mele prima di carambolare in rete. Le due squadre continuano ad affrontarsi a viso aperto cercando di superarsi. Al 28′ Fredella invoca a giusta ragione il rigore dopo essere stato atterrato dal portiere, l’arbitro estrae invece un inatteso cartellino giallo per il calciatore foggiano. I biancoazzurri rispondono con un tiro del solito Magno, alzato sulla traversa dall’istinto di Mele. A una manciata di secondi dal termine lo stesso portiere artiglia un pallone velenoso scagliato verso il primo palo.

LA RIPRESA – Dopo una fase iniziale priva di grandi emozioni, al 12′ la Futsal Foggia passa ancora con Spagnoli, abile a infilare il portiere avversario su schema nato da calcio di punizione. Sessanta secondi dopo l’Andria accorcia con Tesse, abile a trasformare una rapida verticalizzazione. Al 19′ Longo allunga nuovamente per i padroni di casa, spingendo in rete un assist di Fredella ma dopo pochi secondi l’Andria si rifà sotto con Magno. La partita si gioca sui nervi che rischiano clamorosamente di saltare al 27′, quando l’arbitro annulla un gol regolare di Spagnoli. Il pivot foggiano viene colpito al volto da una pallonata, la sfera s’insacca ma il giudice di gara sanziona un fallo di mano. Gli ospiti tentano il tutto per tutto ed inseriscono il portiere di movimento. A un minuto dalla fine Mele ci mette una pezza a tutela del risultato, prima del definitivo gol del 6-4 ad opera di Moffa, abile a centrare dalla distanza la porta sguarnita.

SPOGLIATOIO – «Era una partita molto difficile contro un avversario preparato», afferma Yuri Moffa, alla sua prima con la maglia giallonera. «Siamo stati concentrati dal primo all’ultimo minuto di gioco. Abbiamo vinto perché lo abbiamo fortemente voluto. Il mio ritorno in campo? Sono molto contento: era la mia prima partita e ho fatto una doppietta che è coincisa con un’importante vittoria». Gli fa eco il portierino Luigi Mele, tra i più positivi sul sintetico di Santo Spirito. «Sono felice per il mio esordio e per la mia prestazione, ringrazio il tecnico Gianni Valente e il preparatore Francesco Casolaro che hanno sempre creduto in me. Così come ringrazio tutti i miei compagni di squadra. Sono felice di aver contribuito a una vittoria della mia squadra ma non voglio perdere l’umiltà. Sono già concentrato sulla prossima gara». Il calendario propone martedì prossimo l’andata del secondo turno di Coppa Puglia contro il Garganus. Si scende in campo alle 21 a Santo Spirito.

 

Potrebbero interessarti:

Cesena, continua ad allungarsi l’elenco degli infortunati in vista del Foggia Calcio

La Redazione

Ad una ripescata piace un centrocampista ex Fogia Calcio

La Redazione

Arzanese – Foggia si gioca a Frattamaggiore

La Redazione