Manfredonia con l´incognita Nardò, San Severo a porte chiuse

Manfredonia con l´incognita Nardò, San Severo a porte chiuse

Tornano in campo San Severo e Manfredonia, anche se i biancocelesti rischiano di tornarsene a casa anzitempo dalla trasferta di Nardò dove è ormai rottura tra i calciatori, tutti in fuga, e dove aleggia lo spettro del ritiro dal torneo a causa dell’ennesimo rinvio del pagamento degli stipendi. Tuttavia il Manfredonia è pronto a riscattare l’infelice esordio stagionale con una mini rivoluzione: via Albano e dentro il centrocampista Michele D’Ambrosio e la punta Giuseppe La Carra, quest’ultimo proveniente dalla Turris. Chi scenderà sicuramente in campo è il San Severo che dovrà faticare più del previsto nella tana del Gladiator, una delle squadre più in forma del campionato. Si giocherà a Santa Maria Capua a Vetere a porte chiuse su indicazione della Prefettura di Caserta. Il tecnico giallo granata Rufini ha caricato al massimo i suoi da cui si aspetta il riscatto dopo il ko interno con il Grottaglie. Unico assente lo squalificato La Dogana. Nardo – Manfredonia sarà arbitrata da Riccatrdo Annaloro di Collegno, mentre Gladiator –  San Severo sarà affidata al sig. Cosimo Cataldo di Bergamo.

fonte: teleradioerre

Biografia Autore