14 C
Foggia
2 Dicembre 2021
Foggia Calcio

100 PAGINE DI FOGGIA, STORIA DELLA LETTERATURA ROSSONERA

Erano tante le iniziative che il Comitato “Rossoneri per Sempre”, nato dalla libera iniziativa
di liberi tifosi, aveva in calendario per celebrare, in maniera sobria ed indipendente dalla storia
contemporanea del club, un secolo di vita del calcio foggiano.

Gli effetti della pandemia, dal lockdown fino alle crescenti ed incalzanti limitazioni di questi
giorni, hanno imposto ed impongono un passo indietro, perché priverebbero le iniziative
stesse del gusto della condivisione e della partecipazione della gente.
Non erano questi i presupposti, non possono esserlo e, pertanto, non avrebbe senso
proseguire ugualmente in qualcosa che rasenterebbe il non consentito.

Può esserci e ci sarà, però, un momento di sobrio ripasso della storia del Foggia, attraverso le
testimonianze, la voce e la partecipazione di alcuni tra coloro che hanno fattivamente
contribuito a tramandare la tradizione rossonera, imprimendo su carta momenti indelebili del
secolo che è stato.

“100 pagine di Foggia” è un incontro tra autori che si terrà giovedì 22 ottobre alle 16.30
presso la Sala Fedora del Teatro “Umberto Giordano”. I libri come protagonisti di una
“tavola rotonda” che, il Comitato Rossoneri per Sempre, intende diffondere utilizzando i canali
di comunicazione a sua disposizione e sfruttando le sinergie con l'emittenza locale, allo scopo
di dare l’opportunità a tutti di assistere ad un dibattito che si terrà, comunque, nel rigoroso
rispetto delle norme di sicurezza e delle disposizioni anti-Covid già concordate con le autorità
competenti.

In particolare, visto il numero esiguo e contingentato di ingressi consentiti, è prevista per la
manifestazione la diretta televisiva dell’emittente Foggia Tv che, il Comitato Rossoneri per
Sempre, intende ringraziare per l’immediata disponibilità dimostrata.

A prender parte al confronto, anche a distanza, alcuni tra i più autorevoli firmatari di opere che
continueranno ad “abitare” le librerie e gli scaffali di tanti appassionati. Da Franco Ordine a
Filippo Santigliano, da Domenico Carella a Giovanni Cataleta, da Alberto Mangano a Pino
Autunno.

Tanti gli interventi “a distanza” in scaletta in un “pomeriggio letterario” che vorrà ribadire come
il calcio ed il Foggia siano un fenomeno sociale della città, prima ancora che agonistico e
sportivo.

Nel corso dell’evento, anche la presentazione di un “souvenir” da collezione, un cimelio
realizzato per fissare ancor meglio, nel tempo, una ricorrenza che, comunque, resta storica
per la storia del calcio foggiano.

Potrebbero interessarti:

Calcio Foggia, mister Corda: “Avremmo potuto giocare lo spareggio con il Bitonto”

La Redazione

2° Divisione/B: la Casertana saluta tutti e và in fuga

La Redazione

Foggia Calcio, accelerata sul mercato tra linea verde e “El jovem arquero”, non più jovem…

Domenico Carella