19 C
Foggia
21 Settembre 2020
Foggia Calcio

Pelusi, Amministratore Delegato del Calcio Foggia: “Va bene la critica costruttiva ma così si sono superati i limiti della decenza”

[dropcap color=”#” bgcolor=”#” sradius=”0″]D[/dropcap]opo la dura contestazione al presidente Felleca e al tecnico Corda, nel post partita l’unico a parlare per il Foggia è stato l’Amministratore Delegato Pelusi. Queste le sue dichiarazioni.

Questa è stata una settimana difficile, eravamo tutti sotto pressione ma si sono superati i limiti della decenza. Mi sono vergognato di questi cori, come foggiano mi sento offeso. Va bene la critica costruttiva, anche la scossa ci sta ma così no, sono qui a rappresentare il dispiacere e la delusione da parte della società.

Corda parlerà dopo la squalifica se vuole, altrimenti a fine campionato. Questa settimana difficile è culminata con profonde offese ricevute a inizio partita. Se si vuole far scappare via qualcuno, questo è il modo. Ma noi non indietreggeremo nemmeno di un solo metro perché amiamo quanto stiamo facendo contro tutto e tutti. Ci stiamo mettendo la faccia, qui le porte sono sempre aperte, chi vuole parlare siamo a disposizione. Facciamo tutto con passione e managerialità.

Il campionato è difficile, ci sono anche gli avversari: se magari gli avversari avessero perso qualche punto, avremmo avuto minor pressione. Per vincere c’è bisogno di tutti. I suggerimenti sono ben accetti se sono critiche costruttive, ma non si può arrivare alla minacce personali come quelle ricevute dal tecnico Corda. A questo non ci stiamo. Perché dalle difficoltà si esce con equilibrio e razionalità.

L’intenzione della tifoseria era certamente positiva, ma la situazione è forse sfuggita di mano. Dobbiamo ripartire tutti insieme. Ora avremo una settimana per recuperare, ci aspetta una difficile partita a Taranto. Dobbiamo andare avanti insieme sino in fondo. Ciò non vuole dire arrivare sicuramente primi ma vuol dire arrivare il più avanti possibile, anche perché comunque poi si possono aprire anche altri scenari.

Bisogna capire cosa non è andato ma non si deve andare oltre la critica costruttiva. Non si può decidere chi deve guidare la squadra. Del resto di quello che ha fatto il Foggia sinora, il merito per il 70/80% è di Foggia ed è giusto che la società lo supporti. La coppia Felleca-Corda oggi è il massimo che si può avere.

Related posts

Il nuovo pallone sarà firmato Kappa

La Redazione

Verso il Foggia Calcio, allenamento pomeridiano per il Verona

La Redazione

Il prossimo avversario. Il Tuttocuoio ferma il Teramo: cronaca e tabellino

La Redazione