12.6 C
Foggia
5 Marzo 2021
Foggia Calcio

LE PAGELLE – Cipolletta, un gigante con la “vocazione” da centravanti. Gentile, l’ultimo dei mohicani in rossonero

LE PAGELLE – Cipolletta, un gigante con la “vocazione” da centravanti. Gentile, l’ultimo dei mohicani in rossonero

FUMAGALLI 6,5 – Il solito baluardo per superare il quale occorre sempre fare qualcosa in più. Ha provato ad arginare gli avanti fasanesi e nonostante i due gol incassati ci è anche riuscito

CIPOLLETTA 7,5 – Una partita di spessore assoluto, ha lottato con tutti, si è prodigato facendo a sportellate con Díaz, ha segnato e giocato persino da centravanti nel finale. Cosa chiedergli di più?

GENTILE 7 – Un “mohicano” in rossonero, l’ultimo ad arrendersi… il primo a prendersi responsabilità che in realtà poco gli appartengono considerando che lui difensore non è

DI JENNO 5,5 – “Bacchettato” in conferenza stampa da Corda che ne ha sottolineato la mollezza in certi interventi, non ha disputato la sua miglior partita chiudendola mestamente in panchina

SALINES 6 – Quando accelera si vede che ha l’argento vivo addosso, sbuffa e subisce falli con epica continuità. Sulla lucidità nelle scelte a volte però lascia a desiderare

STAIANO 6 – La solita immancabile corsa, marchio di fabbrica per un interno tutta sostanza, che deve essere sostenuta da una maggiore qualità e personalità nella giocata

CITTADINO 5,5 – Aveva governato la mediana in maniera raffinata nelle settimane prima della sosta. Oggi, complice forse la marcatura a uomo applicatagli da Laterza, è stato deludente

GERBAUDO 5,5 – Così come il compagno di reparto Cittadino, ha inciso poco sul match, girovagando in cerca d’ispirazione e agonismo. La brutta copia di quello visto con il Gladiator

CAMPAGNA 6 – Ha piede intelligente e partenze di prospettiva Lega Pro. Il suo palleggio spesso disorienta gli avversari. A volte, purtroppo, anche i compagni. Però il ragazzo ha stoffa…

RUSSO 5,5 – Meno incisivo rispetto alle ultime uscite, è stato evanescente e poco reattivo in alcune occasioni con la palla dalle sue parti. Sono mancati gli scambi con il collega Tortori

TORTORI 6 – Un po’ meglio del suo compare d’attacco, ha lottato con “tigna” contro una difesa che poco gli ha concesso ed ha conquistato punizioni e tiri dalla bandierina

TEDESCO 5 – Pronti via, subito un giallo. Grinta a profusione che poteva essere positiva se fosse stata incanalata verso le giuste coordinate. Ma così purtroppo non è stato ed è arrivato il rosso

KOURFALIDIS 6,5 – Il recupero su Gomes Forbes lanciato da solo davanti a Fumagalli vale un gol: il 3-1 avrebbe infatti chiuso la contesa. Vittima dell’influenza, non poteva partire dall’inizio

CADILI 6 – Anche lui è stato debilitato dal virus che ha colpito metà squadra in settimana, è subentrato a Di Jenno e ha vissuto il brutto (lo svantaggio) e il bello (il pari) del match

NDIAYE 5,5 – Lo aveva detto Corda nelle settimane scorse: deve ancora imparare molto. Soprattutto nella determinazione e nel saper contrarre l’avversario. Il campo lo ha confermato

GIBILTERRA NG – Troppo poco in campo per poterlo giudicare, certo che si è dannato in rincorse a tagliare il campo, mettendo quella “garra” mancata quando fu tolto dopo 13 minuti

CORDA 6 – La condizione della squadra non era al top, lui ha tirato fuori il meglio dai suoi, anche se – forse – in certi momenti occorrerebbe saper interpretare anche un calcio meno garibaldino

Potrebbero interessarti:

Foggia – Perugia: i convocati

La Redazione

Foggia Calcio, Loiacono: “Contento per il gol, lo aspettavo, ma soprattutto per la vittoria”

Domenico Carella

LE PAGELLE – Quanto vale il primo gol di El Ouazni con la maglia rossonera! Staiano ha corso per due. Di Masi “dietro la lavagna”Quanto vale il primo gol di El Ouazni con la maglia rossonera! Staiano ha corso per due. Di Masi “dietro la lavagna”

Domenico Carella