Le PAGELLE – Russo crea, Staiano risolve: è l’equazione del pomeriggio rossonero. Sugli scudi anche Viscomi

Le PAGELLE – Russo crea, Staiano risolve: è l’equazione del pomeriggio rossonero. Sugli scudi anche Viscomi

Le PAGELLE – Russo crea, Staiano risolve: è l’equazione del pomeriggio rossonero. Sugli scudi anche Viscomi

FUMAGALLI 6 – Nessun intervento e un pomeriggio di assoluto riposo per il “fuoriclasse” della porta rossonera. Non si è fatto ammonire (è in diffida) e questo conta parecchio

DELLI CARRI 6 – Ha iniziato “sportellando” qua e là, non ha avuto avversari che lo impensierissero ed è uscito perché non stava benissimo

VISCOMI 7 – Sembrerebbe un voto esagerato vista la povertà offensiva del Grumentum, ma la sua sicurezza è devastante per gli avversari: prima li spaventa e poi li “inibisce”…

DI JENNO 6,5 – In crescita, ma ci guardiamo bene dall’esaltarlo, altrimenti rischia di finire “in castigo”. Battute a parte, è stato attento e concentrato ed era quanto serviva oggi

DI MASI 6 – Meglio nella prima mezzora quando ha proposto qualche sovrapposizione insieme a Staiano sulla fascia, si è limitato poi però a fare il suo onesto “compitino”

STAIANO 7 – Corda lo ha bacchettato per un tiro sparato da 30 metri con i compagni meglio piazzati, ma è il suo modo di stimolare i giovani. Con il Grumentum, questo conta, l’ha risolta lui…

CITTADINO 6,5 – Si è trovato meglio di altre volte nel ruolo di play, dettando ritmi e intervenendo con decisione quando necessario. Ha sempre il piede “illuminato” da fermo

GENTILE 6,5 – Il capitano dà costantemente il fritto, in alcuni momenti fa confusione ma la sua disponibilità in ogni ruolo lo rende importantissimo per la causa

CAMPAGNA 6 – Un destro ambizioso nella ripresa, qualche partenza (senza arrivo!) ambiziosa e una buona predisposizione al pressing. Diligentemente “normale”

IADARESTA 5,5 – Fallisce un’occasione sesquipedale nel primo tempo, lotta “di default” ma stavolta non buca la rete e gli obiettivi dei fotografi

TORTORI 6,5 – Nel vivo del gioco, a volte addirittura tarantolato. È uno dei pochi che garantisce cambio di passo e superiorità numerica. Esce stanco con i suoi però già in vantaggio

SALINES 6 – Il suo rientro era atteso, forse ci si aspettava di vederlo nello “starting eleven”. Invece è entrato a partita in corsa e ha dato sfoggio di voglia e capacità di proporsi

RUSSO 7 – Partendo dal ruolo, inedito per lui, di mezzala ha strappato in area nell’occasione del gol rossonero. È in forma e avrebbe meritato – come detto poi dal tecnico – di giocare dall’inizio

GERBAUDO 6 – Ha “mestierato” in mezzo al campo, nel momento che la squadra andava gestita e spinta verso il raddoppio. Una prestazione sufficiente

CORDA 6,5 – Tornato in panchina dopo tre turni di stop, il tecnico sardo ha visto i suoi combattere e portare a casa i tre punti. Anche grazie alla sua intuizione di Russo “versione mezzala”

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".