SERIE C SILVER. Il ritorno di Eugenio Padalino alla Diamond

SERIE C SILVER. Il ritorno di Eugenio Padalino alla Diamond

Nella profonda fase di rinnovamento della Diamond Basket Foggia che affronterà il prossimo Campionato di Serie C “Silver” tornerà a vestire la canotta nero arancione un under di “lusso”: Eugenio Padalino, al secondo “rientro” in casa Diamond, dopo due anni passati al Cus Foggia. Un periodo servito ad Eugenio per acquisire maggiore esperienza e maturare come uomo e giocatore. Le due ultime stagioni sono state senz’altro positive e, l’operazione di “rimpatrio” nel principale club del capoluogo dauno, rappresenta un’ottima possibilità per dimostrare il suo valore e confermare la crescita dal punto di vista tecnico-tattico. Lo stesso playmaker, ventunenne (15 febbraio 1998), ci racconta le sensazioni personali sul rientro alla Diamond e le aspettative sul prossimo campionato, ormai quasi alle porte (si parte il 5 ottobre al PalaRusso ospitando la Dinamo Brindisi). Ascoltiamolo. “Posso senz’altro dire che alla Diamond sono di casa. Sono stato sempre bene e sono molto legato alla società. Con la quale, dopo le prime esperienze nelle giovanili (Libertas, Torremaggiore e Cestistica San Severo), ho avuto la possibilità di raggiungere piccoli ma importanti traguardi. Con il club nero arancione ho vinto il campionato regionale u17 elite ed ho esordito in serie C. Per cui quando mi è stata chiesta la disponibilità di tornare e a far parte del gruppo 2018/2019, non mi sono fatto pregare più di tanto ed ho subito accettato. Dopotutto, dopo gli ultimi due anni in D dove ho giocato con profitto e continuità, ho voglia di misurarmi con un campionato più importante e dare il mio contributo per il raggiungimento degli obiettivi societari. Tra l’altro, sono particolarmente contento della volontà della Diamond di metter su un roster giovane, ma allo stesso tempo non proprio inesperto. Con Coppola, Lioce, Di Tullio e Zagni, costituiamo un “quintetto” di giocatori da poter utilizzare, senza problemi, in sintonia con i due stranieri e gli over italiani. Ho fiducia in questo gruppo e credo che, impegnandoci al massimo e lavorando al meglio, ci toglieremo diverse soddisfazioni”. Ancora un paio di settimane di attesa e, finalmente, si ricomincerà a giocare per i due punti e a misurare le capacità della rinnovata Diamond.

Foto di Paolo Giuva

ASD DIAMOND BASKET FOGGIA

Biografia Autore