Foggia Calcio, corsa a sei per il titolo sportivo ma c’è tempo fino al 22

Foggia Calcio, corsa a sei per il titolo sportivo ma c’è tempo fino al 22

Foggia Calcio, corsa a sei per il titolo sportivo ma c’è tempo fino al 22

Sono sei le manifestazioni di interesse protocollate oggi presso gli uffici del Comune di Foggia. Tutte entro le ore 12 di quel termine perentorio, che (ormai) perentorio più non è. La nuova scadenza, decisa oggi dal Sindaco Franco Landella, è alle ore 12 del 22 luglio (lo stesso giorno il Collegio di Garanzia dello Sport deciderà sul ricorso del vecchio Foggia). Oltre quel lunedì sarà impossibile andare per tempi tecnici e impegni con la Lega Nazionale Dilettanti (costituzione associazione, richiesta di iscrizione in soprannumero e allestimento di quadri dirigenziali, tecnici e squadra). Nell’attesa di capire quanti sono i gruppi pretendenti del nuovo e nascente Foggia Calcio, ad oggi si contano già sei proposte che lasciano intuire come il calcio dello Zaccheria non morirà, nonostante il colpo durissimo inferto dalla mancata iscrizione al campionato di Serie C.

TRAVAGIN – La prima ad essere formulata è quella più inattesa. Alle 9.10 di oggi, ad uffici appena aperti, il sig. Gianfranco Travagin, legale rappresentante di una costituenda ASD, ha protocollato la prima domanda. Difficile riuscire a risalire alla cordata da lui rappresentata anche se alcune voci, da confermare, porterebbero all’ex presidente del Trapani Andrea Bulgarella.

FOLLIERI – Alle 10.20, invece, arriva la proposta della Soccer Foggia SSD a rl, presentata dall’amministratore unico che rappresenterebbe il gruppo dell’imprenditore foggiano Raffaello Follieri, già accostato al Foggia Calcio nel recente passato, quando cercò di rilevare il club dai Sannella.

DI MATTEO – Alle 11.10, arriva all’ufficio del protocollo l’imprenditore foggiano Marco D’Adduzio (nella foto), già nel Foggia agli inizi degli anni duemila, in rappresentanza dell’imprenditore Nicola Di Matteo, già nel calcio con altre società. Con questa cordata ci sarebbe Aniello Martone come direttore sportivo. L’associazione dovrebbe essere la SSD a RL Città di Foggia. D’Adduzio ha detto: “Abbiamo presentato ufficialmente le intenzioni di questo gruppo rappresentato da Nicola Di Matteo e altri imprenditori che poi conoscerete perché in questo momento è difficile unire tutte le persone che si stanno interessando a questa società: chi a Roma, a Milano, a Benevento, a Bologna… Allora abbiamo pensato di partire comunque. Abbiamo portato persone che hanno disponibilità liquida, conoscenza del calcio e che sono uniti a 360° gradi. Non mi sarei mai permesso di portare a Foggia imprenditori non solidi. Il d.s. Sarà Aniello Martone”.

DI SILVIO – Cinque minuti più tardi l’ex segretario storico dell’U.S. Foggia & Incedit, Peppino Affatato, si presenta all’ufficio del protocollo per presentare la domanda dell’imprenditore e produttore Francesco Di Silvio per la IDEV SAS. Alle spalle un fondo francese. “Sono imprenditori che hanno già fatto calcio. Sono amici che mi hanno interpellato precedentemente e ai quali ho procurato un appuntamento con il Sindaco a Roma. Si tratta di Di Silvio”.

MASI – Claudio Quaglione, ex dirigente del Foggia ripartito sette anni fa dalla Serie D, ha protocollato invece quella del gruppo Masi, ex direttore generale dei rossoneri, per conto della Calcio Foggia 1920 SSD A RL. Alle spalle un gruppo di imprenditori locali e voci non confermate parlerebbero anche della Meleam, azienda pugliese già accostata al Foggia diversi anni fa. “Abbiamo presentato la manifestazione di interesse. I punti di forza del progetto? Non posso svelare i particolari. La proposta è collegata al dott. Bellisario Masi ma non posso svelare i nomi degli imprenditori”.

NEMBER – Alle 11.45 è stata protocollata la domanda del gruppo dell’ex d.s. Luca Nember che avrebbe coinvolto una serie di imprenditori locali tra i quali anche Pino Di Carlo (costruttore e proprietario di Vigna Nocelli). “Sono semplicemente un portavoce della cordata Nember con alle spalle una serie di imprenditori che usciranno al momento giusto”, ha dichiarato Fabio La Calamita.

Il tutto però, come specificato nell’introduzione dell’articolo, non è ancora definitivo. All’appello, infatti, mancherebbe ancora la cordata dell’agente FIFA Anellucci, che a questo punto potrebbe anche arrivare lunedì 22 luglio. Poi, non è detto che questa proroga possa permettere a chi voglia mettersi in gioco di provare la scalata al club con una proposta last minute. Bisogna aspettare per capire.

Biografia Autore

Domenico Carella

Direttore di Foggiasport24.com - Giornalista del Corriere del Mezzogiorno (dorso del Corriere della Sera) e conduttore della trasmissione social "4 Amici al bar", in onda tutti i lunedì su youtube e i maggiori social network. Autore dei libri "Diavolo di un satanello", "E il diavolo ci mise la coda", "GI4NNI PIR4ZZINI, una vita da capitano" e "Foggia - Inter 3-2, 31 gennaio 1965, l'impresa degli eroi di Pugliese".